Politica
si vota il 25 settembre

Pd Lecco si prepara per le elezioni di settembre: crisi idrica, lavoro e giovani al centro dell'agenda dem

Troppo presto per palare di nomi, di candidature, di collegi uninominali o plurinominali (l'unico rappresentante  lecchese in Parlamento ad oggi è Gian Mario Fragomeli, eletto però nella circoscrizione monzese). Oggi  non sono stati "i cavalli su cui puntare" al centro dell'attenzione, bensì i ben più importanti obiettivi da perseguire. 

Pd Lecco si prepara per le elezioni di settembre: crisi idrica, lavoro e giovani al centro dell'agenda dem
Politica Lecco e dintorni, 01 Agosto 2022 ore 18:46

Dalla lotta alla crisi idrica alla revisione dell’apprendistato, passando per la garanzia del diritto allo studio: con questi capisaldi, il Partito Democratico di Lecco si approccia  alle elezioni politiche del prossimo 25 settembre. La "ricetta" è stata pubblicamente resa nota nel pomeriggio di oggi, lunedì 1 agosto 2022 a   Lecco nella sede di Corso Carlo Alberto, in occasione del lancio della campagna elettorale, dal Segretario Provinciale del Pd lecchese Manuel Tropenscovino. Troppo presto per palare di nomi, di candidature, di collegi uninominali o plurinominali (l'unico rappresentante  lecchese in Parlamento ad oggi è Gian Mario Fragomeli, eletto però nella circoscrizione monzese). Oggi  non sono stati "i cavalli su cui puntare" al centro dell'attenzione, bensì i ben più importanti obiettivi da perseguire. 

Pd Lecco si prepara per le elezioni di settembre: crisi idrica, lavoro e giovani al centro dell'agenda dem

LEGGI ANCHE Alleanza rosso verde anche a Lecco: "Giustizia sociale e crisi ambientale le emergenze di questo Paese"

 Un programma, quello illustrato, che muove dall’attualissima e purtroppo  questione della siccità: "Impossibile non citare la crisi idrica e ambientale: questi sono tar i primi temi a cui il PD, anche a Lecco, vuole cercare di dare risposte. Deve esserci una transizione ecologica che vada verso un reale sviluppo sostenibile anche all’interno del territorio. Uno dei primi strumenti che il PD ha messo a disposizione e che dovrà essere implementato è quello delle comunità energetiche, una di quelle scelte grazie alle quali Comuni potranno realmente impegnarsi a essere indipendenti nella produzione dell’energia che viene distribuita nelle case dei cittadini. Abbiamo già cominciato con i nostri riferimenti istituzionali a perseguire questo obiettivo all’interno del territorio lecchese".

Manuel Tropenscovino, segretario provinciale del Partito Democratico

Necessario investire nell'occupazione

Altro tema caldo è quello del lavoro "Attraverso il taglio del cuneo fiscale, si vuole mettere a disposizione uno stipendio in più – ma non solo, precisa il Segretario Provinciale – Anche il salario minimo, soprattutto in quei settori non coperti dalla contrattazione collettiva, per rispondere al lavoro povero da parte di chi, malgrado abbia una occupazione non ha la possibilità di soddisfare esigenze primarie"

Gli interventi in ambito lavorativo non potranno prescindere dal critico scenario legato  periodo pandemico, che, tra le sue vittime, ha mietuto soprattutto donne e giovani: "Dopo la pandemia, delle 100.000 persone che si ritrovarono disoccupate, il 90% è composto da giovani e donne – ricorda mestamente Tropenscovino – Questo deve far accendere una spia d’allarme e generare il tentativo di rispondere a problemi veri" .

I giovani

La tutela dei giovani, specie nel ramo del lavoro, muove da una strategia ben precisa: toccare con mano le problematiche di una realtà spiacevole. "Confrontandoci con Giovani democratici tirocinanti ci si è accorti di come spesso ci sia il tentativo di alcuni datori di lavoro di sfruttare il tirocinio come strumento di ingresso nel mercato del lavoro, senza corrispondenza tra mansioni richieste e ciò che effettivamente si fa. Era già stata presentata una proposta di legge in materia, per rivedere l’apprendistato e eliminare questa forma di precarietà che spesso i giovani subiscono malgrado abbiano un percorso formativo importante e competenze da spendere. Su di loro e sugli altri temi, io personalmente e in generale la Federazione di Lecco abbiamo intenzione di  mettere in campo tutto l’impegno necessario per rispondere a reali esigenze".

Il segretario Pd "Vacanze rinviate: siamo al lavoro"

Non mancano progetti su scuola e sanità a completare il primo saggio della campagna elettorale dei dem, ufficialmente inaugurata da Tropenscovino con una battuta: "Vacanze rimandate per tutti. Ci siamo detti che si starà qui a sudare – aggiunge con un mezzo sorriso – Si farà questa campagna elettorale con la massima convinzione che il PD ha nel vincere queste elezioni e nel poter portare avanti tante proposte fatte nell’ultima parte del Governo Draghi, necessarie per i tempi difficili che ci attendono".  

Federico Pozzoni

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter