Lecco

Pace e Cooperazione tra i Popoli, rinnovata l’adesione del Comune al Comitato

"Il Comitato riveste un ruolo importante, aiutando le piccole realtà locali in progetti di sviluppo, creando occasioni di esperienza all’estero per i nostri ragazzi, promuovendo progetti sui temi della pace e della cooperazione nelle scuole"

Pace e Cooperazione tra i Popoli, rinnovata l’adesione del Comune al Comitato
Politica Lecco e dintorni, 26 Gennaio 2021 ore 12:24

Il Consiglio comunale, nel corso della seduta di ieri, lunedì 25 gennaio, ha riconfermato l’adesione del Comune di Lecco al Comitato Lecchese per la Pace e la Cooperazione tra i Popoli.

Pace e Cooperazione tra i Popoli, rinnovata l’adesione del Comune al Comitato

Nato nel 2001, per iniziativa della Provincia di Lecco e di un gruppo di comuni e di associazioni, per occuparsi di cooperazione decentrata allo sviluppo e di solidarietà internazionale, il Comitato finanzia progetti di cooperazione internazionale di ong e onlus del territorio lecchese.

“Come Amministrazione comunale abbiamo auspicato il rinnovo dell’adesione della nostra città al Comitato Lecchese per la Pace e la Cooperazione tra i Popoli, rinnovo avvenuto grazie al voto favorevole della maggioranza dei consiglieri comunali – commenta l’assessore al Welfare con delega alle politiche per l’integrazione Emanuele Manzoni –. Il Comitato riveste un ruolo importante, aiutando le piccole realtà locali in progetti di sviluppo, creando occasioni di esperienza all’estero per i nostri ragazzi, promuovendo progetti sui temi della pace e della cooperazione nelle scuole. A fronte di un impegno economico di 2500 euro, il Comune di Lecco contribuisce così, concretamente, alla diffusione della cultura della pace e della solidarietà internazionale.”

A oggi il Comitato Lecchese per la Pace e la Cooperazione tra i Popoli è composto da 23 associazioni24 comuni e 1 unione di comuni. Il Consorzio Brianteo Villa Greppi è l’ente capofila.