Politica
Lecco

Ostello di Lecco pronto al taglio del nastro, grazie ad Aler

Antonio Rossi e i consiglieri regionali Antonello Formenti e Mauro Piazza in visita al cantiere prossimo alla fine lavori

Ostello di Lecco pronto al taglio del nastro, grazie ad Aler
Politica Lecco e dintorni, 28 Novembre 2020 ore 09:42

Prossimo al taglio del nastro inaugurale l'ostello di Lecco. A dare notizia della ormai imminente conclusione dei lavori sono stati Antonio Rossi e i consiglieri regionali Antonello Formenti e Mauro Piazza, al termine di un sopralluogo al cantiere con Fabio Danesi, presidente di Aler Bergamo-Lecco-Sondrio, e i rappresentanti degli enti sottoscrittori dell’accordo di programma con Regione Lombardia.

"Questo ostello sarà il fiore all'occhiello di Lecco"

La struttura fortemente voluta da Regione Lombardia, sarà un fiore all’occhiello della rete degli ostelli lombardi, su cui come ente stiamo investendo molto. Questo ostello si inserisce perfettamente nel solco di quello che Regione intende promuovere: un servizio importante per la collettività su cui l’ente che rappresentiamo ha investito risorse finanziare e umane tramite l’impiego di Aler, un fattore determinante e decisivo per concludere l’intera opera” spiegano i tre esponenti lecchesi.

LEGGI ANCHE: Ostello della Gioventù, consegnate le chiavi del cantiere

LEGGI ANCHE: Ostello della gioventù: domani si riapre ufficialmente il cantiere

LEGGI ANCHE: Appaltati i lavori per l’ostello della gioventù di Lecco

LEGGI ANCHE: Ostello della Gioventù: pubblicato il bando di gara da oltre 2 milioni di euro

Struttura da 122 posti letto

Una volta inaugurato ufficialmente saranno disponibili oltre 2 mila metri quadrati di superficie. In tutto 122 i posti letto previsti su 32 camere, con bar e sala da pranzo, cucina e self service. "Una struttura ricettiva importante che servirà il territorio per sostenere il turismo slow che ha nelle vie del Viandante ha l’espressione emblematica e massima” auspicano i rappresentanti della Regione.

Approdo per gli amanti del trekking e per gli sportivi

“L’ostello sarà una struttura che accoglierà sportivi e chi viene a Lecco per sfruttare le sue bellezze paesaggistiche a pochi passi dall’inizio dei principali sentieri di media montagna” - proseguono i rappresentanti regionali - “ per questo riteniamo sia opportuno dedicare questa struttura a uno dei più grandi alpinisti lecchesi: Riccardo Cassin”.

“In questi anni 7 anni, come rappresentati regionali, abbiamo avuto la possibilità di essere facilitatori per la conclusione di quei dossier che da troppo tempo erano rimasti sospesi e in cerca di una soluzione e di adeguati finanziamenti: la maternità dell'ex Ospedale, la Lecco-Bergamo, la ciclopista Abbadia-Colico, il Passaggio a livello a Bellano, la Tangenzialina di Primaluna, il tutto grazie al lavoro di squadra e a una comunione d’intenti per il nostro territorio; ora ci attendono nuove sfide e siamo pronti ad affrontarle insieme, anche agli enti che vogliono essere protagonisti dello sviluppo del lecchese in attesa del grande evento olimpico Milano Cortina 2026” concludono Rossi, Formenti e Piazza.

5 foto Sfoglia la gallery