L'intervento

Ostello della Gioventù di Lecco: "Affidato a un gestore non esperto"

I consiglieri di Lecco Merita di più non nascondono le proprie preoccupazioni

Ostello della Gioventù di Lecco: "Affidato a un gestore non esperto"
Politica Lecco e dintorni, 13 Settembre 2021 ore 11:45

Di Emilio  Minuzzo, Simone Brigatti e Gianni Caravia di Lecco Merita di Più – Forza Italia

L’assegnazione della gestione dell’Ostello della gioventù dovrebbe essere una buona notizia per la nostra città, perché esso è parte strategica del rilancio turistico di Lecco.

Tuttavia non può che lasciarci preoccupati sapere che il futuro gestore non sarà un player esperto del mondo delle attività ricettive, ma una API creata ad hoc per permettere ad una realtà che lavora sull’accoglienza, ma non su quella turistica, di utilizzare una struttura costata milioni di euro di risorse pubbliche. 

E la presenza nel “gruppo temporaneo” di Ristogest, che tra le sue attività ha quella di “proporsi come interlocutore ideale per tutte quelle realtà che, interessate a partecipare a bandi e gare d’appalto, sono alla ricerca di un supporto gestionale, logistico e organizzativo sia in fase di progettazione che in fase di produzione”, non può senza dubbio placare le nostre preoccupazioni: la strategia infatti di affidare a soggetti certamente non qualificati la gestione di attività turistiche (come avvenuto anche per l’Infopoint cittadino) ha portato infatti a “sprecare” importanti risorse pubbliche. Si pensi ad esempio all’ultimo caso di “Lecco ama la montagna”, dove avevamo proprio focalizzato la nostra attenzione non tanto sul totale dei soldi spesi, ma sull’affidamento del progetto ad impresa sociale Girasole, la cui attività principale non è di sicuro la gestione di attività turistiche in città. Non sono bastati a sindaco e giunta questi esempi per aprire gli occhi? Di fronte a questa ennesima “sorpresa” ci rendiamo davvero conto che il cambio di passo rispetto al passato è rimasto solo uno slogan buono per la campagna elettorale.

 

EMILIO MINUZZO

 SIMONE BRIGATTI

GIANNI CARAVIA

Lecco Merita di Più – Forza Italia