Attualità
Turismo

Ostello di Lecco: assegnata la gestione all'unica Ati che ha presentato l'offerta

L'associazione temporanea di imprese è composta da Ristogest, società operante nel settore della ospitalità e della ristorazione e Ubuntu, cooperativa sociale attiva nel campo della accoglienza diffusa di migranti

Ostello di Lecco: assegnata la gestione all'unica Ati che ha presentato l'offerta
Attualità Lecco e dintorni, 10 Settembre 2021 ore 15:19

Sarà una gestione a due teste, riunite in associazione temporanea d’impresa, quella che avvierà e quindi condurrà nei prossimi sei anni il neonato ostello di Lecco, nel rione di San Giovanni.

Ostello di Lecco: assegnata la gestione

La gara di affidamento si è conclusa a fine mese: una sola l’offerta infine pervenuta, a fronte di una mezza dozzina di soggetti che avevano manifestato il loro interesse nella fase per gara. Ieri, giovedì 9 settembre 2021,  in Commissione IV, l’assessore Giovanni Cattaneo ha comunicato in anteprima i consiglieri i nomi delle realtà confluite nell’Ati: si tratta di Ristogest, società operante nel settore della ospitalità e della ristorazione, con sede legale a Lecco e base operativa a Desio; e di Ubuntu, cooperativa sociale che divide le sue sedi tra Filago (provincia di Bergamo) e Monza e si occupa di accoglienza diffusa di migranti.

Ostello di lecco

"Da quanto so per tramite dei nostri uffici, il progetto presentato  ben rispecchia le linee di indirizzo del bando, che chiedeva una  gestione aperta alla collaborazione con il territorio. Equilibrata l’offerta economica, migliore della fissata base d’asta".  Il capitolato prevedeva un canone di affitto mensile a carico del gestore di 4mila euro, (scontato a 3mila per il primo anno e a 3.500 per il secondo), mentre il Comune si è reso disponibile a coprire fino al 50% delle spese di allestimento dell’ostello per agevolare lo start-up dell’attività.

Ostello di lecco

L'edificio è nato  per avere una forte connessione con l'area montana, le esperienze culturali e sportive in città e sul lago così come con un richiamo a quello che viene chiamato cammino lento e che, in questi mesi di emergenza sanitaria ,ha subito  un'ulteriore spinta con il turismo di prossimità. In tutto 122 i posti letto previsti su 28 camere, con bar e sala da pranzo, cucina e self service. Una struttura ricettiva importante che, come detto  servirà il territorio per sostenere il turismo slow che ha  ad esempio nelle vie del Viandante una espressione emblematica.

LEGGI ANCHE:

Ostello della Gioventù, consegnate le chiavi del cantiere

Ostello della gioventù: domani si riapre ufficialmente il cantiere

Appaltati i lavori per l’ostello della gioventù di Lecco

Ostello della Gioventù: pubblicato il bando di gara da oltre 2 milioni di euro