La Giunta entro tre settimane, intanto Gattinoni riceve doni dal suo predecessore FOTO E VIDEO

Nella formazione della squadra di governo il criterio delle preferenze ottenute dai candidati sarà fondamentale . "Ci sarà pero mano libera dal punto di vista delle figure di esperti", in altre parole non mancheranno assessori esterni. 

Lecco e dintorni, 06 Ottobre 2020 ore 19:00

Dopo il passaggio di consegne in sala consiliare  il sindaco uscente Virginio Brivio ha accompagnato il nuovo primo cittadino di Lecco  Mauro Gattinoni nel suo ufficio. Ed è qui che gli ha offerto dei doni come segno di buon auspicio per il suo mandato.

Gattinoni riceve doni dal suo predecessore

Dal  crocifisso realizzato con la legna delle barche di Lampedusa, alla divisa della Protezione civile (sarà necessario cambiare la taglia), continuando con una tessera delle casette dell’acqua, una del bike sharing, con forbici  “per i futuri tagli di nastro” e con uno scritto di Cosimo de’ Medici che era stato regalato a Brivio da Matteo Renzi. Una eredità concreta a e allo stesso tempo simbolica quella che Gattinoni ha ricevuto oggi,  nell’atto di insediamento ufficiale nell’ufficio più prestigioso di Palazzo Bovara. “Palazzo” che oggi il neo sindaco ha visitato per un primo informale incontro con i dirigenti che sarà seguito da una riunione ufficiale domani.

La Giunta entro tre settimane

Sì perchè gli impegni in agenda per Gattinoni sono già tanti, e tutti importanti senza ovviamente dimenticare quello di formazione della Giunta. Come già anticipato il criterio delle preferenze ottenute dai candidati sarà fondamentale “sempre che i diretti interessati accettino e sempre nel rispetto delle competenze di ognuno” ha detto il neo eletto. “Ci sarà però’  mano libera dal punto di vista delle figure di esperti”, in altre parole non mancheranno assessori esterni.

4 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia