Politica
Comunali

Elezioni Missaglia: Paolo Redaelli vince la corsa a tre: è lui il nuovo sindaco. "Un pensiero a Ghezzi, morto ieri in Grigna"

"Il cognato mi ha detto che aveva la scheda elettorale sul tavolo per venire a votare"

Elezioni Missaglia: Paolo Redaelli vince la corsa a tre: è lui il nuovo sindaco. "Un pensiero a Ghezzi, morto ieri in Grigna"
Politica Casatese, 13 Giugno 2022 ore 17:28

Le Elezioni Missaglia hanno un vincitore: si tratta di Paolo Redaelli di "Più Missaglia" che ha sconfitto gli avversari Paolo Maggioni, numero uno di "Centrodestra unito Missaglia"  e Chiara Camozzi  che guida "La Terza Lista".

Elezioni Missaglia: Paolo Redaelli vince la corsa a tre: è lui il nuovo sindaco

Il nuovo sindaco, espressione della maggioranza uscente, raccoglie il testimone di Bruno Crippa che lo ha fortemente sostenuto durante la campagna elettorale. Ed è proprio del sindaco uscente, che a risultati chiari si è stretto in un abbraccio commovente con Redaelli, il primo commento a caldo. "Noi sappiamo che rapporto abbiamo, sua madre veniva a scuola con me. È un vero passaggio di testimone. Il centrodestra è venuto qui affermando che la nostra fosse un'Amministrazione fallimentare senza nemmeno sapere cosa fosse stato fatto. Non abbiamo voluto né padrini né badanti, ci siamo presentati come voce della società civile e questo ci ha fatto vincere. Loro non conoscevano veramente Missaglia, per questo hanno perso. È vero, pochi hanno votato, soprattutto pochi giovani. La disaffezione politica è una cosa su cui bisognerà ragionare anche a livello comunale".

L'abbraccio tra Redaelli e Crippa

Un risultato netto, una affermazione chiara quella di Redaelli che ha ottenuto il 60% delle preferenze. La sua è la prima lista nella storia amministrativa di Missaglia a primeggiare in tutti i seggi   "Ciò che ha fatto vincere è la continuità, ovvero tutto quello che abbiamo fatto in questi anni prima ancora della campagna elettorale  - ha dichiarato evidentemente  emozionato -  Ci sono rimasto male perché in pochi hanno votato Domenica. Pesino   don Bruno durante la  ha detto di votare per le comunali perché sono importanti per la vita della comunità.... eppure.

Un pensiero a Ghezzi, morto ieri in Grigna"

Poi la mente è voltata con commozione a chi non c'è più. " Il mio pensiero va  a Claudio Ghezzi (l'alpinista recordman che ieri è morto in Grigna, la sua seconda casa) - ha sottolineato il nuovo sindaco -   Il cognato mi ha detto che aveva la scheda elettorale sul tavolo per venire a votare. Ringrazio tutti i membri della precedente Amministrazione, in particolare Bruno Crippa, sempre presente, disponibile e abilissimo. Il rapporto con le persone è stato centrale

LEGGI ANCHE Caos referendum: montagne di schede fuori dal tribunale di Lecco e code e fino all'alba

La delusione di Polo Maggioni di Centrodestra unito Missaglia

"Ci abbiamo provato - ha detto con una punta di frustrazione Poalo Maggioni -  è chiaro che a Missaglia va bene così. Se i cittadini hanno ritenuto che questa fosse la soluzione migliore, si vede che sono soddisfatti di quello che hanno avuto finora e non volevano un cambiamento. Certo è che sono stati on pochissimi a votare, solo un missagliese su 4 ha espresso la propria preferenza. Se entro in Consiglio mi dimetterò, non voglio essere consigliere".

Camozzi: "Si parte sempre del dialogo, solo così si può crescere"

"Siamo partiti soli come semplici cittadini, anche se siamo arrivati terzi non significa che non ci faremo sentire con proposte e idee - ha commentato Chiara Camozzi che si è voluta complimentare di persona con il nuovo sindaco -  È un viaggio e non è ancora finito, apprezzeremo quello di buono che faranno e supporteremo con nuovi spunti per nuovi idee. Si parte sempre del dialogo, solo così si può crescere".

Le immagini dai seggi

 

9 foto Sfoglia la gallery

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter