Le proposte

Elezioni Lecco 2020, Fumagalli (M5s): “Così ridurremo le tasse comunali per cittadini e imprese”

"Per tutte le attività operanti a Lecco, sarà importante abbattere le aliquote IMU per gli immobili strumentali utilizzati dalle aziende attive riducendole ai minimi di legge"

Elezioni Lecco 2020, Fumagalli (M5s): “Così ridurremo le tasse comunali per cittadini e imprese”
09 Settembre 2020 ore 10:59

Tra le diverse misure studiate per aiutare cittadini e imprese, il MoVimento 5 Stelle Lecco , che alle Elezioni Lecco 2020 sostiene la candidatura di Silvio Fumagalli, propone di intervenire con decisione per alleggerire le tasse comunali.

LEGGI ANCHE  Speciale Elezioni 2020 a Lecco e provincia

Elezioni Lecco 2020, Fumagalli (M5s): “Così ridurremo le tasse comunali per cittadini e imprese”

“Vorremmo introdurre una “No Tax Area Comunale” per tutte le start-up e per le nuove attività industriali, artigianali e manifatturiere che torneranno ad investire a Lecco assumendo cittadini lecchesi nel rispetto dell’ambiente. Questo beneficio verrà esteso a tutte quelle aziende che decideranno di trasferire la produzione in città, a patto che vi rimangano per almeno 10 anni. I soggetti beneficiari verranno esonerati dal pagamento di IMU-TASI sui capannoni per i successivi tre anni”, dichiara Silvio Fumagalli, candidato sindaco del MoVimento 5 Stelle.

“In ogni caso, per tutte le attività operanti a Lecco, sarà importante abbattere le aliquote IMU per gli immobili strumentali utilizzati dalle aziende attive riducendole ai minimi di legge.Previste riduzioni significativi delle tasse anche per chi favorirà la riduzione della mole di rifiuti prodotti da smaltire.Con l’applicazione corretta e coerente della tariffazione puntuale, premieremo i comportamenti virtuosi di chi riuscirà a produrre meno rifiuti con uno sconto nel pagamento della TARI per i privati e una ribasso delle aliquote per le attività di impresa che si impegneranno a differenziare o a recuperare meglio i rifiuti prodotti. Tra le riduzioni delle tasse che abbiamo in mente, c’è anche l’applicazione di una fiscalità agevolata e l’introduzione di incentivi per i pubblici esercenti che rinunceranno alle slot-machine e una diminuzione delle addizionali Irpef in favore delle fasce più deboli della popolazione”, conclude Silvio Fumagalli.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia