Menu
Cerca
Politica

Disoccupazione giovanile: bisogna puntare sull’apprendistato

Straniero: "È un’ottima strada per un giovane rispetto a tirocini e stage perché ha la dignità di un rapporto di lavoro e una vera retribuzione"

Disoccupazione giovanile: bisogna puntare sull’apprendistato
Politica Lecco e dintorni, 22 Marzo 2021 ore 12:21

Come risolvere il problema della disoccupazione giovanile? Ipotizza alcune soluzioni Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd e capogruppo in Commissione Attività produttive.

Disoccupazione giovanile: bisogna puntare sull’apprendistato

“Occupabilità significa formazione qualificata – sottolinea il consigliere dem –   Oggi le aziende richiedono competenze tecniche o tecnico scientifiche. Da qui l’importanza di valorizzare e incentivare gli istituti tecnici e quelli di formazione professionale, come ha detto anche il Presidente del Consiglio Mario Draghi. Sono stati e sono troppo spesso considerati scuole di serie b. Così non sono, anzi, tutt’altro: dobbiamo recuperare il valore di una formazione tecnica”.

Una soluzione, poi, potrebbe essere l’apprendistato: “È un’ottima strada per un giovane rispetto a tirocini e stage perché ha la dignità di un rapporto di lavoro e una vera retribuzione. Ma è molto complesso per un’impresa mettere in atto il contratto. Abbiamo presentato un progetto di legge che punti a sburocratizzare, a togliere alcuni adempimenti. Deve essere fattibile perché l’azienda la consideri appetibile”, conclude il dem.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli