Menu
Cerca
Covid-19

Straniero: “Il Piano vaccinale di Regione Lombardia è nel caos totale”

"Siamo arrivati al paradosso che i cittadini chiedono che la Regione venga commissariata"

Straniero: “Il Piano vaccinale di Regione Lombardia è nel caos totale”
Politica Lecco e dintorni, 22 Marzo 2021 ore 12:09

“Il Piano vaccinale di Regione Lombardia è nel caos totale”. Ogni giorno si registrano disservizi di ogni genere: anziani che ancora attendono la convocazione, altri che vengono spediti a decine di chilometri da casa, fragili che non si sa ancora quando verranno vaccinati. Per non parlare delle altre categorie: che ne sarà dei settantenni, quando nelle altre regioni già cominciano a prenotarsi? E i lavoratori? Solo alcune categorie o aziende hanno stretto accordi. L’elenco potrebbe continuare con i parenti degli ospiti delle Rsa, con i caregiver, con gli insegnanti lasciati a metà per il blocco temporaneo di uno dei vaccini che ora lentamente riprende.

Straniero: “Il Piano vaccinale di Regione Lombardia è nel caos totale”

“Siamo arrivati al paradosso che i cittadini chiedono che la Regione venga commissariata – commenta Raffaele Straniero, consigliere regionale del Pd –. Noi, dal canto nostro, possiamo solo incalzare, chiedere, pretendere spiegazioni, riportare le tante lamentele. L’ultimo atto, ad esempio, è stato depositare un’interrogazione firmata dalle minoranze per conoscere costi, contratti, bandi e gare della società Aria Spa, di fatto il braccio operativo di Regione Lombardia, quella a cui sono imputabili gli errori sulle convocazioni, sugli sms mai mandati o inviati in eccesso o in difetto”.

La mozione urgente presentata dal Pd

Nell’ultima seduta di consiglio regionale, inoltre, è stata approvata una mozione urgente presentata dal Pd assieme alla minoranza che chiede precisi impegni alla Giunta Fontana, ovvero “garantire la massima priorità di vaccinazione sia alle persone estremamente vulnerabili e con disabilità gravi, sia ai familiari o ai caregiver che si occupano di loro. E a mettere a punto una lista di riserva affinché si possa procedere alla somministrazione nella stessa giornata delle dosi avanzate e non conservabili”, conclude Straniero

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli