Politica
Politica

Bussola replica a Valsecchi: "Fusione di Ballabio con Lecco? No categorico e definitivo"

Il sindaco Bussola: "Non abbiamo nessuna intenzione di diventare la periferia di un altro paese"

Bussola replica a Valsecchi: "Fusione di Ballabio con Lecco? No categorico e definitivo"
Politica Lecco e dintorni, 03 Luglio 2022 ore 14:57

Bussola replica a Valsecchi sulla possibilità di unire sotto uno stesso capoluogo Lecco, Ballabio e Morterone. La risposta secca del Sindaco di Ballabio.

Bussola replica a Valsecchi

Il capogruppo consiliare di Appello per Lecco, Corrado Valsecchi, si è fatto avanti con la proposta di fusione (per Ballabio) o incorporazione (nel caso di Morterone) con Lecco. La riposta del Sindaco di Ballabio, Giovanni Bruno Bussola, però, non si è fatta certo attendere:

"Fusione di Ballabio con Lecco? Per Bussola un NO categorico e definitivo!

  1. Chi abita a Ballabio è orgoglioso di essere Ballabiese;
  2. Non abbiamo nessuna intenzione di diventare la periferia di un altro paese;
  3. Le fusioni tra comuni possono avere successo solo se avvengono tra paesi omogenei;
  4. Non ci sono somme in denaro che potranno mai indurre Ballabio a farsi annettere da Lecco;
  5. Invitiamo “Appello per Lecco” a concentrarsi sui problemi del Capoluogo lasciando in pace i Ballabiesi".

LEGGI ANCHE Ballabio: in attesa del commissariamento Bussola revoca la delega a Consonni

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter