Studenti al lavoro per sistemare i musei FOTO

Inziativa del Sistema Museale insieme all'Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro.

Studenti al lavoro per sistemare i musei FOTO
Lecco e dintorni, 02 Dicembre 2017 ore 12:00

Studenti al lavoro per sistemare i musei . Grazie al cofinanziamento di Regione Lombardia il Sistema Museale della provincia di Lecco ha la possibilità di effettuare interventi di manutenzione e di conservazione nei 32 musei aderenti del Sistema Musea. In particolare i lavori riguardano 35 oggetti e arredi lignei. A questa attività inoltre si aggiunge la realizzazione di 16 espositori specifici per i musei.

 Studenti al lavoro

I singoli lavori, individuati con i responsabili scientifici delle collezioni musealizzate, vengono effettuati dai docenti  dell’Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro di Monza e Brianza e dagli allievi del corso di tecnico del restauro dei beni culturali in legno.

2 foto Sfoglia la gallery

 

Garlate e Varenna

Gli oggetti restaurati sono di vario tipo. Agli strumenti di lavoro e agli attrezzi dei numerosi musei etnografici si uniscono oggetti arredo o di uso comune. Ma anche  strumenti tecnici, elementi decorativi dei musei storico artistici. Tra questi anche il portone in legno che separa Villa Monastero da Villa Cipressi a Varenna. Nei giorni scorsi tutti gli oggetti sono stati ritirati presso il Museo Abegg di Garlate, che si è reso disponibile a ospitare la raccolta.  I docenti di Afol hanno avuto la possibilità di visitare le collezioni dello storico Museo della Seta. Ciò soprattutto grazie alla disponibilità del conservatore Flavio Crippa.

Luigi Comi

“Anche in questo caso la cooperazione tra gli enti è stata particolarmente efficace e soprattutto produttiva”  commenta il Consigliere provinciale delegato alla Cultura Luigi Comi. “ Ha permesso quindi di contenere i costi, fornendo a tutti un importante servizio”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia