Menu
Cerca

Omet premia con borse di studio i figli “eccellenti” dei suoi dipendenti

Sono 34 gli studenti premiati. La cerimonia nella sede di Confindustria Lecco e Sondrio.

Omet premia con borse di studio i figli “eccellenti” dei suoi dipendenti
Economia Lecco e dintorni, 20 Dicembre 2019 ore 19:05

Con una piccola cerimonia nella Sala Conferenze di Confindustria Lecco e Sondrio sono state consegnate 34 borse di studio ai figli dei dipendenti delle aziende OMET (29 borse) e O-PAC (5 borse) che frequentano scuole superiori o università e hanno ottenuto risultati di eccellenza nel loro anno scolastico 2018/2019.

Omet premia il futuro che eccelle

L’iniziativa, che il Gruppo OMET porta avanti ormai da diversi anni, risponde all’attenzione che da sempre viene dimostrata verso i propri collaboratori e la formazione dei giovani, e all’importanza che viene data al riconoscimento del merito.

Bartesaghi: “L’efficienza dipende dalle persone”

“La sfida quotidiana per ogni azienda è quella di far funzionare l’organizzazione con efficienza – ha detto Antonio Bartesaghi, Presidente Gruppo OMET, ai ragazzi e alle famiglie presenti in sala -. L’efficienza non dipende dalle macchine, ma dalle persone: per questo cerchiamo di dare valore al loro percorso di crescita, anno dopo anno. Non è facile competere sul mercato, come non è facile ottenere con costanza una media scolastica buona. Però ce la dobbiamo fare, perché facile o difficile, l’unica strada possibile è quella di fare del nostro meglio per raggiungere l’obiettivo, affrontando ogni difficoltà, sia nel percorso scolastico che lavorativo. Le soddisfazioni maggiori nascono proprio quando siamo capaci di affrontare e vincere sfide difficili dando il massimo del nostro impegno. Anche grazie a queste borse di studio, molti ragazzi mettono un pizzico di impegno in più nello studio: questo è il motivo per cui continueremo a premiare i ragazzi anche nei prossimi anni”.

Condividi