Economia
Servizio Idrico Integrato

Lario Reti Holding, approvato il Bilancio 2021. Investimenti per oltre 30 milioni di euro

Dall’affidamento del Servizio Idrico Integrato, Lario Reti Holding ha aumentato lo sforzo dedito al miglioramento del servizio offerto ai cittadini, raggiungendo un totale tra 2016 e 2021 superiore ai 135 milioni di Euro.

Lario Reti Holding, approvato il Bilancio 2021. Investimenti per oltre 30 milioni di euro
Economia Lecco e dintorni, 11 Maggio 2022 ore 11:32

L’Assemblea degli Azionisti di Lario Reti Holding ha approvato, nella seduta del 10 maggio 2021, il Bilancio di Esercizio al 31 dicembre 2021. Il documento approvato riguarda il sesto anno di attività di Lario Reti Holding come Gestore del Servizio Idrico Integrato sull’intera Provincia di Lecco.

Lario Reti Holding, approvato il Bilancio 2021

“Per quanto riguarda i dati economici, i ricavi conseguiti da Lario Reti Holding nel 2021 ammontano a 56,6 milioni di Euro e sono costituiti prevalentemente dalla tariffa spettante al Gestore per le attività del Servizio Idrico Integrato – spiega Lelio Cavallier, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Lario Reti Holding (nella foto di copertina)- L’utile netto d’esercizio 2021 della società si attesta a 6,5 milioni di Euro. Tale cifra risente positivamente dell’apporto dei dividendi erogati dalla partecipazione detenuta in ACSM-AGAM.”

Importanti opere

Tra i risultati più significativi ottenuti nel 2021 si evidenziano l’avvio dei lavori di posa della fognatura da Oliveto Lario a Valmadrera e il raddoppio della dorsale dell’acquedotto Brianteo, entrambi previsti in conclusione nel 2023 e la conclusione dei progetti di adeguamento dell’impianto di depurazione di Lecco, che hanno permesso l’ottenimento dell’Autorizzazione Definitiva allo Scarico. “Nel 2021 sono stati complessivamente investiti 33,8 milioni di Euro (+13,8 % rispetto a 2020) - spiega Vincenzo Lombardo, Direttore Generale di Lario Reti Holding – Le attività sono relative al Piano d’Ambito - suddivisibile in lavori sull’acquedotto (5,8 milioni), sulla rete fognaria (2,8 milioni) e sugli impianti di depurazione (10,7 milioni)- e ad esso si affiancano attività di ricerca perdite (1,7 milioni), manutenzioni (7,1 milioni) ed altri investimenti (4 milioni), tra cui spiccano sostituzione dei contatori e telelettura dei consumi (1,7 milioni) e gli allacci di rete acquedotto e fognatura (1 milione)”.

L’utile derivante dalla gestione del Servizio Idrico Integrato, come da Statuto, è stato destinato interamente al sostegno di nuovi investimenti su reti e impianti. Ai Soci è stato inoltre presentato il terzo Bilancio di Sostenibilità dell’Azienda, a testimonianza del cammino intrapreso di innovazione, trasparenza e rendicontazione intrapreso da Lario Reti Holding sin dall’affidamento del Servizio Idrico Integrato.

“L’anno appena trascorso – spiega Antonio Rusconi, Presidente del Comitato di Indirizzo e Controllo di Lario Reti Holding – chiude questi primi 6 anni di gestione del Servizio Idrico Integrato per l’intera Provincia di Lecco ed ha dimostrato nuovamente come Lario Reti Holding sia un’azienda sana, che garantisce un servizio pubblico di qualità e fornisce risposte concrete ai bisogni dei Comuni e dei cittadini. Tra queste voglio ricordare nuovamente il Bonus Idrico Straordinario, voluto nel 2020 dai Comuni soci e attivato nel 2021 e proseguirà nel 2022 a sostegno delle famiglie disagiate della nostra Provincia in seguito all’emergenza COVID-19.

Gli investimenti pro-capite, un trend in crescita dal 2016

Dall’affidamento del Servizio Idrico Integrato, Lario Reti Holding ha aumentato lo sforzo dedito al miglioramento del servizio offerto ai cittadini, raggiungendo un totale tra 2016 e 2021 superiore ai 135 milioni di Euro. Ciò ha consentito di raggiungere una cifra investita per abitante residente superiore alla media nazionale, arrivando a 98 Euro per abitante nel 2021 (nel 2020 l’investimento pro-capite era stato di 87 Euro).


Investimenti 2016-2021

Gli investimenti realizzati dall’affidamento ventennale del servizio Idrico Integrato ottenuto nel 2016 si sono concentrati sulla risoluzione delle infrazioni europee e sulla realizzazione di quelle opere ed attività considerate prioritarie per il territorio servito. Agli interventi su reti ed impianti si sono aggiunti una serie di investimenti di struttura, necessari al potenziamento e miglioramento della gestione stessa del Servizio Idrico Integrato e resi possibili grazie all’orizzonte ventennale di affidamento.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter