Menu
Cerca
Confcommercio Lecco

Gruppo Terziario Donna: Mariangela Tentori confermata presidente

"Ogni donna della squadra sa che il suo punto di vista è prezioso e unico e che ogni passo si farà tutte insieme, condividendo pensieri, intuizioni, proposte e azioni". 

Gruppo Terziario Donna: Mariangela Tentori confermata presidente
Economia Lecco e dintorni, 23 Febbraio 2021 ore 16:47

Mariangela Tentori è stata confermata alla guida del Gruppo Terziario Donna di Confcommercio Lecco per il quinquennio 2021-2026. La sua elezione è avvenuta lunedì 22 febbraio nel corso dell’assemblea svoltasi nella sala conferenze di Palazzo del Commercio a Lecco. Tentori prosegue così l’incarico iniziato nel settembre 2017, quando aveva preso il posto di Anna Maria Corti (rieletta per il secondo mandato nel gennaio 2016 ma “costretta” a lasciare dopo aver cessato la propria attività di imprenditrice andando in pensione). 

Gruppo Terziario Donna: Mariangela Tentori confermata presidente

L’assemblea ha provveduto anche al rinnovo del Consiglio direttivo del Gruppo Terziario Donna, che resterà in carica fino al febbraio 2026. Oltre alla presidente Tentori (Teka Edizioni di Lecco) sono state elette la vicepresidente Sabina Melesi (Galleria Melesi di Lecco), Cristina Valsecchi (Pasticceria Gelateria Cris di Calolzio; presidente della Zona Valle San Martino di Confcommercio Lecco e componente della Giunta di Confcommercio Lecco), Ausilia Irace (Ad Maiora di Lecco), Simona Bonaiti (Bonaiti Arredamenti di Lecco; consigliere di Confcommercio Lecco e presidente del Gruppo Arredamento di Confcommercio Lecco),  Patrizia Martinoli (La Fiorita di Eugenio Martinoli & C. di Olginate), Maria Pelizzari (Pelizzari Cesare e C. di Lecco), Roberta Brioschi (Studio Due Immobiliare di Brioschi Roberta di Lecco), Valeria Boldorini (Hotel Du Lac di Varenna) e Elena Panzeri (Vecchie Mura Viaggi di Lecco); Brioschi, Boldorini e Panzeri sono le tre new entry rispetto al Consiglio uscente.

“Non ce n’è una, tra queste ragazze, che abbia anche per un solo attimo tentennato prima di dare la propria disponibilità a riprendere o a entrare per la prima volta in un’esperienza tutta da costruire – ha commentato la presidente Tentori – Non c’è stato bisogno di insistere né di convincere nessuna, nonostante in questo momento il fardello sulle spalle non sia certo dei più leggeri e io per prima mi sia fatta varie domande sulle priorità cui dare la precedenza, sulle forze tutte impegnate a cercare di portare avanti per quanto possibile nel migliore dei modi l’attività quotidiana, sul tempo a disposizione. Eppure hanno prevalso fiducia e speranza e, sotto le mascherine, anche il sorriso. Sicuramente ha contato il percorso già fatto insieme e dal quale ripartiremo per delineare sempre meglio il senso del nostro Gruppo. Da una parte abbiamo la nostra associazione di categoria, assolutamente attiva e sempre sul pezzo per rispondere alle esigenze dei propri iscritti senza differenziare l’imprenditorialità in base al genere. Dall’altra l’esistenza stessa del gruppo rimanda al riconoscimento della necessità di un sostegno dichiarato al mondo femminile. Punto di riferimento è il Terziario Donna Nazionale, guidato da Patrizia Di Dio, una donna di grande caratura morale, intellettuale e culturale, con notevoli capacità dialettiche, con una visione dell’imprenditorialità per la quale ha voluto dar vita agli otto punti che compongono il Manifesto dell’associazione sotto l’auspicio di un nuovo umanesimo, dove le donne siano portatrici sane di cambiamento”.

La presidente poi conclude così la sua riflessione: “Dovremo muovere i nostri passi tra questi due orizzonti, per trovare una modalità che ci sia propria e che contribuisca alla nostra crescita sia come persone che come donne che fanno impresa. Fanno parte del gruppo Terziario Donna tutte le imprenditrici iscritte alla Confcommercio, che siano socie o titolari. Anche verso di loro dovremo essere propositive. Ogni donna della squadra sa che il suo punto di vista è prezioso e unico e che ogni passo si farà tutte insieme, condividendo pensieri, intuizioni, proposte e azioni”.