Economia
Economia

Confcommercio Lecco ha 122 nuovi associati: "Ora Lecco migliori la viabilità"

Il presidente Peccati: "Il turismo sta facendo registrare dati record, anche superiori al 2019, ma dobbiamo essere preparati all'arrivo di queste persone"

Economia Lecco e dintorni, 21 Dicembre 2022 ore 15:31

Confcommercio Lecco in pillole nella conferenza stampa di fine anno convocata per oggi, mercoledì 21 dicembre 2022.

I numeri del 2022 di Confcommercio Lecco

Il presidente Antonio Peccati ha aperto la conferenza stampa di fine anno di Confcommercio Lecco snocciolando i dati, confortanti, dell'anno appena chiuso: 122 nuovi associati, 154 corsi in aula, 1.430 ore di formazione, 1.766 persone formate in aula e 410 corsi online. E inoltre "il lancio di un progetto di orientamento e formazione proposto agli studenti del Parini, un evento organizzato con il presidente di Confcommercio nazionale Carlo Sangalli, la tredicesima edizione di Leggermente con ospiti di livello, il Festival di musica Tra lago e monti e il Premio Manzoni".

Insomma, un 2022 pieno di luci. "E' stato un anno complicato dalla pandemia e poi dalla guerra, che ha cambiato di nuovo le prospettive, con rincari delle materie prime spesso ingiustificati. Il caro energia pesa enormemente sui fatturati ed è dovuto anche a scelte politiche sbagliate del passato. Anche la corsa all'inflazione riduce i consumi e la possibilità di mantenere tanti dipendenti. Molti si chiedono se vale la pena andare avanti e noi siamo qui per aiutare gli associati, anche nel 2023 saremo qui per trovare soluzioni", ha detto Peccati.

Il turismo e la viabilità

Il presidente ha poi toccato un tema a lui molto caro: "Il turismo sta facendo registrare dati record, anche superiori al 2019, ma dobbiamo essere preparati all'arrivo di queste persone, Lecco deve diventare una città consigliata. Speriamo che con i contributi del Pnnr e per le olimpiadi la viabilità lecchese migliori. Lecco non deve essere intasata ma diventare una tappa attrattiva sia da Milano che da Bergamo. È una scommessa che va vinta, ma ci vuole dedizione da parte delle istituzioni. I lecchesi hanno pazienza, i turisti molto meno".

Il direttore di Confcommercio Lecco Alberto Riva

Il direttore Alberto Riva ha delineato un quadro positivo della struttura associativa: "Il 2022 è andato bene, chiudiamo con un risultato positivo, quindi ringrazio tutti i colleghi che sono stati protagonisti di questo ottimo risultato, lavorando anche nel periodo peggiore della pandemia. Riprova di questo è che tutte le società della nostra associazione di categoria hanno raggiunto gli obiettivi fissati, percependo quindi il premio concordato".

Il Fondo di garanzia

Per chiudere, Angelo Belgeri, vice presidente, ha parlato del Fondo di garanzia, istituito "per aiutare gli imprenditori ad essere più sereni. Parliamo di 45 anni di presenza sul territorio per 500 milioni garantiti a chi ne aveva bisogno, quindi vuol dire che c'era esigenze nel territorio e abbiamo dato una risposta. Anche quest'anno abbiamo superato i 10 milioni di euro di erogato e abbiamo fatto un lavoro di raccordo migliore con le banche".

Seguici sui nostri canali