Economia

2,4 milioni per la Scuola, Bellano Bella si congratulata per il risultato

“L’auspicio sincero è che i lavori possano essere realizzati in totale sicurezza e senza eccesivi disagi per l’utenza e nel rispetto delle caratteristiche architettoniche dello stabile”.

2,4 milioni per la Scuola, Bellano Bella si congratulata per il risultato
Economia Lago, 15 Agosto 2018 ore 08:22

“Le nostre felicitazioni per il contributo di duemilioni e quattrocentomila euro”: il gruppo di minoranza, Bellano Bella, si congratula con l’Amministrazione per il risultato che è riuscito ad ottenere.

I complimenti del gruppo Bellano Bella

“I nostri complimenti a questa Amministrazione che è riuscita ad ottenere un contributo di ben oltre due milioni di euro per un intervento di efficientamento energetico e adeguamento sismico del palazzo scolastico. E questo nonostante la scuola, fra le poche dell’intera Provincia, sia già stata messa in sicurezza con relativa certificazione di agibilità e che, per il suo funzionamento, utilizzi gratuitamente l’energia elettrica fornita per effetto della convenzione per l’Orrido; e nonostante ancora il numero di alunni e classi sia drasticamente diminuito negli ultimi anni con tendenza uguale per gli anni a venire”.

Il ringraziamento allo studio tecnico di Milano

“Un ringraziamento particolare allo studio tecnico di Milano che, avvalendosi di un architetto di Bellano, e di particolare fiducia dell’amministrazione, per appena 27.000,00 € (a fronte di un lavoro di duemilioniequattrocentomila) ha redatto un progetto di fattibilità in pochissimi giorni (determina di incarico il 2.7.2018- n.220 e consegna del materiale il 9.7.2018: meno di 5 gg.lavorativi). Tra l’altro la bontà del progetto è testimoniata dal fatto che lo stesso si è piazzato al secondo posto del bando regionale. E comunque lo studio di Milano, come evidenziato in consiglio comunale, ha visto il riconoscimento del suo lavoro vedendo due suoi progetti per due comuni collocati ai primi due posti del bando della regione”.

L’augurio di Bellano Bella

“L’auspicio sincero è che, trattandosi di intervenire in modo determinante su un edificio che ha circa cento anni, i lavori possano essere realizzati in totale sicurezza e senza eccesivi disagi per l’utenza e nel rispetto delle caratteristiche architettoniche dello stabile”.