Cultura
Lecco

“Vieni dietro a me”, un dibattito chiude le iniziative della mostra “Emilia Vergani. Saggia e ardente”

Appuntamento domani, 27 aprile, alle 21 al Nuovo Aquilone Cinema Teatro

“Vieni dietro a me”, un dibattito chiude le iniziative della mostra “Emilia Vergani. Saggia e ardente”
Cultura Lecco e dintorni, 26 Aprile 2022 ore 11:32

Chiusa la mostra allestita al Chiostro della Canonica, l’interesse suscitato anche a Lecco dalla figura di Emilia Vergani e dall’opera da lei fondata – la cooperativa In-Presa di Carate – avrà modo di essere ulteriormente arricchito grazie all’incontro che mercoledì 27 aprile (alle 21, Nuovo Aquilone Cinema Teatro di via Parini 16 – Lecco) cercherà di approfondire il metodo educativo messo in campo da In-Presa in questi anni, dialogando con analoghe esperienze attive nel Lecchese. 

“Vieni dietro a me”, un dibattito chiude le iniziative della mostra “Emilia Vergani. Saggia e ardente”

Vieni dietro a me. Emergenza educativa giovanile, dispersione scolastica e In-Presa. Percorsi di formazione professionale del territorio lecchese”: questo il titolo della serata coordinata da Stefano Gheno (CdO Opere sociali) e che vedrà confrontarsi Chiara Frigeni, preside del Centro formazione professionale In-Presa; Paolo Cesana, direttore della Fondazione Luigi Clerici; Gabriele Marinoni, direttore del Centro formazione professionale polivalente di Lecco. L’iniziativa è promossa da Compagnia delle Opere Lecco Sondrio e Centro  Culturale Alessandro Manzoni di Lecco.“Vieni dietro a me” è la sintesi dello stile educativo coltivato da Emilia Vergani e che vede nell’adulto la figura capace di far crescere i ragazzi, anche quelli che i “normali” processi educativi tendono ad emarginare, facendosi carico più della persona che dei semplici e pur importanti bisogni di istruzione e di formazione. Un metodo educativo sinteticamente illustrato anche dalla mostra che tra il 2 e il 10 aprile ha richiamato centinaia di visitatori innescando un finanche inatteso interesse per l’azione di In-Presa e la sua capacità di coinvolgere negli anni migliaia di giovani, avviati lungo percorsi di formazione professionale ma soprattutto chiamati a vivere da protagonisti e con responsabilità la propria crescita umana. 

Di questo appunto si discuterà nel corso dell’incontro, straordinaria occasione di confronto con le maggiori esperienze operanti nel Lecchese: non un dibattito tecnico e per tecnici, ma un dialogo appassionato sul cammino di ragazzi ed adolescenti, di evidente interesse per educatori, famiglie, insegnanti, operatori di strutture pubbliche e private.  La serata chiude così le iniziative legate alla mostra “Emilia Vergani. Saggia e ardente”, che ha voluto riproporre anche nella nostra città la figura e l’opera della fondatrice di In- Presa.

 

In-Presa nasce a Carate Brianza dall'iniziativa di Emilia Vergani che, a partire dal 1994, s'impegna a sperimentare innovative esperienze di affido diurno di ragazzi in situazione di disagio sociale, scolastico e lavorativo. Emilia era convinta che questi ragazzi meritassero quello che avevano i suoi figli: innanzitutto una casa, luogo di amore certo e senza misura. Da questa convinzione e attraverso il lavoro di decine di educatori e volontari, oggi i ragazzi seguiti dall'opera sono più di 450 e le attività di In-Presa comprendono: formazione professionale, formazione in alternanza scuola lavoro, accompagnamento al lavoro e aiuto allo studio per ragazzi della scuola secondaria primaria e secondaria.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter