Menu
Cerca
Cultura

Sabato 17 aprile la finale del Premio Manzoni al Romanzo Storico

La conclusione del Premio Manzoni al Romanzo Storico si terrà - come annunciato in occasione della presentazione ufficiale della edizione 2021 - all'interno di "Leggermente", la manifestazione di promozione della lettura organizzata ogni anno da Assocultura Confcommercio Lecco.

Sabato 17 aprile la finale del Premio Manzoni al Romanzo Storico
Cultura Lecco e dintorni, 09 Aprile 2021 ore 14:16

Si svolgerà sabato 17 aprile alle ore 18.30 l’attesa cerimonia conclusiva dell’edizione 2020 del Premio Manzoni al Romanzo Storico organizzato da 50&Più Lecco. La finale, programmata lo scorso 7 novembre 2020, era stata prima annullata a causa dell’emergenza Covid-19 e poi rimandata a data da destinarsi. La conclusione del Premio Manzoni al Romanzo Storico si terrà – come annunciato in occasione della presentazione ufficiale della edizione 2021 – all’interno di “Leggermente”, la manifestazione di promozione della lettura organizzata ogni anno da Assocultura Confcommercio Lecco.

Sabato 17 aprile la finale del Premio Manzoni al Romanzo Storico

La cerimonia si terrà in modalità online con accesso tramite il sito di Leggermente (www.leggermente.com). Presso la sala conferenze di Confcommercio Lecco si terrà lo spoglio delle schede della Giuria Popolare (100 lettori della Giuria Popolare individuati grazie alla collaborazione delle librerie Cattaneo di Lecco e Oggiono, Ibs-Libraccio di Lecco, Volante di Lecco, Parole nel Tempo di Lecco, La Torre di Merate e Perego Libri di Barzanò e delle biblioteche di Costa Masnaga, Valmadrera e Civate) alla presenza del notaio Federica Croce.

I tre romanzi in corsa per vincere l’edizione 2020 – scelti dalla Giuria Tecnica presieduta da Ermanno Paccagnini – sono “Di guerra e di noi” di Marcello Dòmini (Marsilio), “Prima di noi” di Giorgio Fontana (Sellerio) e “L’architettrice” di Melania G. Mazzucco (Einaudi): i tre finalisti saranno collegati in video e verranno intervistati in diretta durante la cerimonia del 17 aprile.

Il Premio Letterario Internazionale Alessandro Manzoni – Città di Lecco, è organizzato dall’Associazione 50&Più, in collaborazione con Assocultura Confcommercio Lecco, il Centro Nazionale di Studi Manzoniani e il Comune di Lecco.

L’edizione 2019 del Premio Manzoni al Romanzo Storico è stata vinta dall’opera “Dai tuoi occhi solamente” (Neri Pozza) di Francesca Diotallevi.

Eugenio Milani, presidente 50&Più Lecco

Quando a ottobre dello scorso anno abbiamo deciso di sospendere e rinviare la cerimonia finale del Premio Manzoni al Romanzo Storico l’abbiamo ovviamente fatto a malincuore. In questi mesi abbiamo valutato più volte il da farsi e infine abbiamo deciso di svolgere questa cerimonia nel mese di aprile, proprio per concludere un intenso percorso che ha visto lavorare prima la Giuria Tecnica e poi la Giuria Popolare. Ovviamente ci dispiace non potere vivere questo momento in presenza, con il pubblico presso l’auditorium della Camera di Commercio, come abbiamo fatto negli ultimi anni, ma crediamo che questa soluzione “digitale” all’interno di Leggermente possa piacere a chi da anni segue il Premio. C’è grande attesa per questa finale che vedrà confrontarsi tre autori di valore con tre testi davvero molto belli: ringrazio chi ci ha affiancato in questa lunga edizione dalla Giuria Tecnica a 50&Più nazionale, da Acel Energie a Teka Edizioni, dal Comune di Lecco alla Camera di Commercio di Como-Lecco passando  per i lettori della Giuria Popolare e per tutti gli altri partner e sostenitori.

 

Antonio Peccati, presidente Assocultura Confcommercio Lecco

Siamo contenti di potere finalmente vivere insieme agli amici di 50&Più Lecco la cerimonia del Premio Manzoni al Romanzo Storico 2020. Credo sia particolarmente significativo potere ospitare questa finale all’interno di Leggermente, la manifestazione di promozione della lettura che come Confcommercio Lecco organizziamo dal 2010. La scelta di organizzare questo atto finale in formato digitale non deve essere vista come una limitazione, ma come una sfida capace di aprire nuove prospettive: sono certo che il pubblico collegato saprà apprezzare anche questa modalità e seguirà numeroso il confronto tra i tre finalisti.

  

Simona Piazza, assessore alla Cultura del Comune di Lecco

Desidero ringraziare a nome dell’Amministrazione comunale del Comune di Lecco gli organizzatori del Premio Manzoni, inserito quest’anno all’interno del Festival di Leggermente: nonostante il periodo difficile non è mancato, infatti, l’impegno per offrire alla città, e non solo, questa bella occasione per promuovere e valorizzare il tema della lettura. In questi mesi di pandemia, infatti, la lettura ha rivestito un ruolo fondamentale per tanti cittadini, anche attraverso le nuove modalità di fruizione create grazie alla collaborazione tra pubblico e privato. Augurandoci di poter tornare presto a celebrare il Premio Manzoni nuovamente in presenza e a continuare quel progetto di valorizzazione culturale che tanto amiamo, i miei complimenti ai tre scrittori Dòmini, Fontana e Mazzucco quali finalisti per la categoria Romanzo Storico.

 

Giovanni Priore, presidente Acel Energie

Sono felice della scelta di 50&Più e Confcommercio Lecco di recuperare, in questa primavera, la finale del Premio Manzoni 2020 al Romanzo storico, pur in modalità da remoto. È un segno concreto di speranza. La cultura è cibo per lo spirito e per l’anima; è parte di ciascuno di noi e, come tale, va difesa e promossa in ogni situazione, a maggior ragione in un contesto come quello che da oltre un anno stiamo vivendo, dove proprio l’assenza di cultura rappresenta, insieme all’emergenza sanitaria, economica e sociale, una delle maggiori criticità con cui siamo stati costretti a convivere. L’auspicio è che, con la fine di quest’anno, il programma di vaccinazione si concluda e si possa, dunque, tornare a  vivere incontri come questo in presenza.