Parcheggio Cainallo, un lettore scrive al sindaco di Esino

"Il parcometro non è dotato di POS, ma accetta solo monete. La invito a porre rimedio al più presto".

Parcheggio Cainallo, un lettore scrive al sindaco di Esino
Lago, 31 Luglio 2018 ore 11:12

Un’amara scoperta quella di un lettore che si è recato nella giornata di ieri, lunedì 30 luglio, al parcheggio Cainallo di Esino Lario: il costo per la sosta è raddoppiato rispetto allo scorso anno e il parcometro non è dotato di POS, ma accetta solo monete.

La lettera sul parcheggio Cainallo

E’ stata l’assenza di POS a spingere il lettore a scrivere una lettera rivolta al sindaco di Esino Pietro Pensa:

“Egregio signor Sindaco di Esino,

sono un vostro ‘Caro amico della montagna’ come lei mi definisce nella locandina allegata ed esposta sul parcometro al Cainallo che nella giornata odierna si è recato in tale località.

Non voglio discutere sull’importo richiesto, il doppio dello scorso anno, ma ho molto da recriminare sulle modalità di pagamento perché il suddetto parcometro accetta solo ed esclusivamente monete!

Se avessi voluto fermarmi due o tre giorni avrei dovuto dotarmi di una discreta quantità di monete venendone a conoscenza solo all’arrivo al Cainallo.

Come sa, esiste la legge di Stabilità 2016 (artt. 901-902) che prevede l’obbligo di dotare tutti i parchimetri in Italia di POS per la lettura di carte di credito o di debito a partire dal 1° luglio 2016 vale a dire da oltre 2 anni!

La invito a porre rimedio al più presto a tale situazione che non favorisce certamente il tanto strombazzato ma sempre vituperato ‘turismo’.

Cordiali saluti”.

Renato Valsecchi

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia