Menu
Cerca
8 MARZO

Omaggio del Comune e della biblioteca di Olginate per la Giornata della donna

Il Covid non ferma le attività culturali dell'Amministrazione comunale e della Biblioteca civica che celebrano le donne e l'arte anche in pandemia

Omaggio del Comune e della biblioteca di Olginate per la Giornata della donna
Cultura Lecco e dintorni, 08 Marzo 2021 ore 11:34

Il Covid non ferma le attività del Comune e della Biblioteca di Olginate che celebra le donne e l’arte anche in pandemia. Certe volte il meglio è nemico del bene; è quello che hanno pensato i bibliotecari di Olginate quando la pandemia Covid, che sappiamo quanto abbia colpito il settore della cultura, ha impedito loro di continuare l’ attività di presentazione di autori al pubblico nei bellissimi  locali della villa Sirtori di Olginate. Certo il contatto diretto con scrittori, fotografi, vignettisti, quando gli spettatori hanno la possibilità di fare domande ed esprimere opinioni è appagante (basti ricordare l’ affollato incontro con Vitali) ma in periodi come quello dal gennaio dello scorso anno fino ad oggi la pratica è stata ed è impossibile. Peraltro rinunciare a far conoscere opere di artisti, la maggioranza dei quali opera nella nostra zona, per i bibliotecari di Olginate non era un’ opzione. E allora che fare? La risposta è presto detta: basta andare sul sito  https://www.facebook.com/villasirtori/videos/ per scoprire cosa ha ideato la biblioteca attraverso degli splendidi video che sono davvero da non perdere.

Omaggio del Comune e della biblioteca di Olginate per la Giornata della donna

Una volta individuati, la tecnica adottata è stata quella di invitare gli autori di interesse a presentare una loro opera, nel corso di una video intervista realizzata utilizzando la piattaforma Zoom. L’ idea, che poi è stata messa in pratica, era quella di registrare l’ intervista, corredarla se del caso con immagini relative all’ opera in presentazione e pubblicare il risultato sulla pagina Facebook della biblioteca.

Sono così nati alcuni clips, della durata di circa dieci minuti ognuno che hanno interessato opere che trattavano di costume e cultura con Michele Tavola, Grazia dell’ Oro e Danilo Deana, Dario Pontuale. Libri di sport e viaggi, come nel caso di Alberto Lavecchia, Marco Pastonesi e Lorenzo Gambetta. Sono state presentate opere di storia con Casto Pattarini e Davide Pinardi, di fotografia con Stefano Pensotti, di narrativa con Melissa Convertino, Federico Scarioni e il primo in ordine di tempo con Claudia Ferraroli. Anche la poesia è rappresentata attraverso Giuseppe Nava.

 

La toccante intervista a Marzia Galbusera

Anche il video di Marzia Galbusera è tra quelli  consultabili visitando il sito https://www.facebook.com/villasirtori/videos/

In occasione della Giornata Mondiale della donna, quest’anno Andrea della Biblioteca  ha intervistato Marzia Galbusera in merito  un libro di memorie, quelle di sua madre Angela, che riguardano essenzialmente il periodo della seconda guerra mondiale. La particolarità di questo volumetto, scritto da una persona che sostiene di avere una cultura da scuola elementare per via della impossibilità di continuare gli studi, è che Angela ha manoscritto queste memorie all’ età di 90 anni, dopo essere stata colpita da un ictus devastante che le ha sottratto l’ uso della quasi totalità delle sue membra ma le ha lasciato intatte lucidità e memoria. Consigliata dai medici e sorretta da una enorme forza d’ animo in pochi mesi Angela ha ripreso l’ uso della mano. Con una calligrafia nitida ha stilato le memorie di una ragazza che aveva 17 anni al momento dello scoppio della guerra e che, istintivamente si è trovata “dalla parte giusta” compiendo, da ragazza qualunque, anche atti anche di coraggio che a volta rasentano l’ incoscienza.

 

 

 

 

Condividi
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli