Lecco

Ma che film la vita: domani parte il cineforum serale

Martedì verrà proiettato "Lourdes", mentre venerdì sarà la volta di "Bar Giuseppe" alla presenza del regista Giulio Base

Ma che film la vita: domani parte il cineforum serale
Lecco e dintorni, 13 Luglio 2020 ore 16:58

E’ tutto pronto per l’inizio del cineforum estivo “Ma che film la vita!”, la rassegna organizzata dalla Parrocchia di San Nicolò e da Confcommercio Lecco in programma all’Oratorio San Luigi presso il Cinema Teatro Aquilone di Lecco.

LEGGI ANCHE Vuoi diventare youtuber? Lecco è tutta da raccontare!

Ma che film la vita: domani parte il cineforum serale

Le prime due serate sono in calendario domani, martedì  14 e  venerdì 17 luglio. Martedì 14 luglio si parte con “Lourdes”, diretto da Thierry Demaizière e Alban Teurlai. Al centro della serata il tema “La fragilità umana salvata dall’amore”. Un film sulla condizione umana, sulla fede, sulla speranza e sull’amore. Una storia di invisibili che mostra la vita attraverso una lezione d’umanità straordinaria grazie alla solidarietà e alla capacità di mettersi al servizio del prossimo. Demaizière e Teurlai, che sono stati quasi un anno a Lourdes per realizzare il documentario, raccontano come sono stati toccati dall’umanità che hanno incontrato e dal carattere unico di un luogo dove ognuno può mostrarsi per quello che è realmente nel rispetto della dignità e della sofferenza che accomuna tutti. 

Il regista Giulio Base a Lecco

Venerdì 17 si parlerà invece di “Rinascere oltre i pregiudizi” a partire dal film “Bar Giuseppe” (che doveva essere proposta in anteprima nazionale nella rassegna di marzo ospitata al Cenacolo Francescano di Lecco): per l’occasione sarà presente il regista Giulio Base che dialogherà con don Davide Milani, prevosto di Lecco e presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo. La pellicola – interpretata tra gli altri da Ivano Marescotti, Virginia Diop, Selene Caramazza – racconta la storia di Giuseppe, che gestisce il bar e la stazione di servizio in una zona rurale. Rimasto vedovo, con due figli già adulti, l’uomo cerca qualcuno da assumere che lo aiuti. La giovanissima Bikira è sbarcata da poco dall’Africa e Giuseppe la sceglie come cameriera. I due si innamorano, creando grosso scandalo nel paese.

L’inizio del film è fissato per le ore 21: la proiezione verrà effettuata anche in caso di pioggia. L’ingresso, con accesso dal sagrato della Basilica di San Nicolò, è libero, con prenotazione da effettuare via email (segreteria@chiesadilecco.it) o telefonicamente (0341282403; orari d’ufficio). Occorre presentarsi muniti di mascherina: i posti disponibili sono 150. 

La settimana successiva poi ci saranno gli altri due film della rassegna – che ha come filo conduttore il tema  “Rinascere. Il cinema per ripartire” – ovvero “Abbi fede”  (martedì 21) e  “Corpus Christi” (venerdì 24). 

La rassegna, organizzata da Confcommercio Lecco e Parrocchia di San Nicolò, vede la collaborazione anche della Fondazione Ente dello Spettacolo e ha come media partner il Giornale di Lecco – Gruppo Netweek e TeleUnica.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia