Cultura
Cultura

Leggermente, tanti big nel weekend finale: attesi Galimberti, Grasso, Riva e Pellai

Lunedì 9 appuntamento con Paolo Cognetti a Pasturo

Leggermente, tanti big nel weekend finale: attesi Galimberti, Grasso, Riva e Pellai
Cultura Lecco e dintorni, 06 Maggio 2022 ore 10:05

E' in arrivo un week-end scoppiettante per la tredicesima edizione di Leggermente: infatti a sono attesi tra gli altri Umberto Galimberti, Pietro Grasso, Alberto Pellai e Gigi Riva. Con la coda della proposta di lunedì 9 maggio con Paolo Cognetti andrà così a concludersi il periodo "ufficiale" della la manifestazione di promozione della lettura organizzata da Assocultura ConfCommercio Lecco che ha comunque già in calendario eventi nella seconda parte di maggio.

Tanti big nel weekend finale di Leggermente: attesi Galimberti, Grasso, Riva e Pellai

Il fine settimana culturale-letterario inizia sabato 7 maggio alle ore 17 presso la sala conferenze di Palazzo del Commercio con Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta dell'età evolutiva, che presenterà il suo ultimo libro "La vita accade" edito da Mondadori.

Paolo sta per diventare padre: sua moglie Chiara lo sveglia in piena notte per dirgli che è giunto il momento. Quando salgono in macchina e partono alla volta dell'ospedale, Paolo sa che quel viaggio gli cambierà la vita. E mentre viene travolto da un turbine di emozioni e ricordi, non può fare a meno di ripercorrere la sua storia, abitata da figure maschili che gli hanno lasciato ferite profonde, alcune ancora aperte. Coniugando la conoscenza dello psicoterapeuta con l'abilità del narratore, Alberto Pellai mette in scena il mondo interiore degli uomini, trasformando la loro solitudine e il loro silenzio in una vicenda universale. E racconta, in queste pagine cariche di sentimento, la storia di un uomo che li rappresenta tutti, che mostra come solo facendo pace con il proprio passato si può diventare persone risolte, compagni e padri migliori.

Alle ore 21, invece, presso l'oratorio S. Cosima e Damiano di Calolzio il giornalista de L'Espresso Gigi Riva racconterà la sua ultima fatica letteraria: "Il più crudele dei mesi" (Mondadori). Fino all'inizio del 2020, Nembro era semplicemente un comune in provincia di Bergamo, simile a tanti altri in Italia.

Dopo non più, perché diventa il paese più colpito dal Covid-19. Tra le vittime, molti personaggi conosciuti, che rivestivano ruoli di primo piano nella comunità. Gigi Riva, originario di Nembro, ricostruisce con la tecnica narrativa della letteratura del vero quelle fatali settimane, tracciando una Spoon River vividissima in un romanzo corale dove i protagonisti sono donne e uomini che hanno dovuto far fronte a una catastrofe.

Sono due gli appuntamenti in calendario domenica 8 maggio. Alle ore 18 presso la Sala Ticozzi a Lecco sarà ospite di Leggermente il filosofo Umberto Galimberti per un incontro dal titolo: "Non solo parole. Il linguaggio delle emozioni" che andrà quindi ad affrontare l'argomento scelto per questa edizione del festival ovvero "La sfida della parola". Una lectio sulle emozioni molto attesa quella di Galimberti, che da anni è ospite fisso oltre che amico di Leggermente: "E' sempre il mondo che mi suscita emozioni, non l'anima. Sono nate prima della corteccia celebrale. La storia umana è nata emotiva".

Alle ore 21 presso il Teatro San Lorenzo di Mandello è previsto invece l'intervento del senatore ed ex magistrato Pietro Grasso che presenterà il libro "Il mio amico Giovanni" (Feltrinelli) scritto a quattro mani con Alessio Pasquini alla vigilia del trentennale della strage di Capaci. Grasso - già Procuratore capo a Palermo, poi Procuratore Nazionale Antimafia e anche Presidente del Senato -  racconta ai ragazzi Giovanni Falcone, la loro amicizia e le tante battaglie vissute accanto al giudice simbolo della lotta alla mafia: in questo libro offre un ritratto del coraggio e del senso di giustizia del magistrato ucciso il 23 maggio 1992 insieme alla moglie e a tre agenti della scorta.

Lunedì 9 maggio Pietro Grasso incontrerà gli studenti presso il Pala Bachelet a Oggiono alle ore 10, sempre per raccontare il libro dedicato a Falcone. Alle ore 21 invece al cinema "Bruno Colombo" di Pasturo sarà protagonista lo scrittore Paolo Cognetti, già Premio Strega con "Le otto montagne". Cognetti presenterà il libro "L'Antonia" (Ponte delle Grazie). Un racconto intimo e vitale per presentare Antonia Pozzi, morta nel 1938 a soli 26 anni, facendola rivivere attraverso foto, diari, lettere e poesie. Frammenti di un'esistenza che palpita ancora grazie al racconto di Cognetti che, mescolando le proprie parole alle sue, ne fornisce un ritratto nitido e delicato: un omaggio a un'artista che, senza saperlo e senza volerlo, ha scritto un capitolo della storia del secolo scorso. Una poetessa legata profondamente al territorio lecchese, in particolare a Pasturo.

Leggermente, organizzata da Confcommercio Lecco e Assocultura Confcommercio Lecco, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Regione Lombardia, può contare sulla collaborazione della Camera di Commercio di Lecco-Como, dell’Amministrazione Provinciale di Lecco, del Comune di Lecco, dell'Ufficio Scolastico Provinciale e de La Nostra Famiglia. A coordinare la programmazione è il Comitato Scientifico di Leggermente (Rosanna Castelnuovo, Alma Gattinoni, Angela Lamberti, Giovanna Ravasi, Paola Schiesaro, Giorgio Marchini, Eugenio Milani e Nicola Papavero). Tra i partner presenti in questa edizione ci sono Il Filo Teatro, Il Sistema Bibliotecario Lecchese, Libera Lecco, Proteina Creativa, Scintilla Service, Associazione Volontari Pensionati Lecchesi, Teka Edizioni, Galleria Melesi, Gruppo Terziario Donna di Confcommercio Lecco. Contribuiscono alla realizzazione del festival Acel Energie (main sponsor), Novatex, Iperal, Silea, Fondo di Garanzia di Confcommercio Lecco.

LEGGI ANCHE Con Leggermente viaggio di Del Debbio tra Guerra, famiglia, educazione, politica e fede

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter