Si parte giovedì

Lecco Film Fest, è iniziato il conto alla rovescia: il programma giorno per giorno

Cuore della manifestazione l’incontro tra i protagonisti del cinema e il pubblico

Lecco Film Fest, è iniziato il conto alla rovescia: il programma giorno per giorno
Cultura Lecco e dintorni, 26 Luglio 2021 ore 12:52

E' iniziato il conto alla rovescia per il Lecco Film Fest, la manifestazione promossa da Confindustria Lecco e Sondrio, organizzata da Fondazione Ente dello Spettacolo giunta alla sua seconda edizione. Da giovedì 29 luglio a domenica 1 agosto, Lecco ospiterà infatti  l'importante kermesse dal titolo “Ciò che fa bello il mondo”.

LEGGI ANCHE

Lecco Film Fest: le vincitrici del Premio Lucia

Lecco Film Fest: una tre giorni dedicata al mondo femminile

E' iniziato il conto alla rovescia per il Lecco Film Fest

Cuore della manifestazione l’incontro tra i protagonisti del cinema e il pubblico: tante proiezioni serali nella centrale piazza Garibaldi e – nelle ore diurne – nel Nuovo Aquilone una storica sala cinematografica che, restaurata, riapre in questa occasione dopo 4 decenni di inattività, in una città senza cinematografi (Lecco, capoluogo di provincia, ha infatti un solo schermo di prima visione).

Giorgio Diritti, Susanna Nicchiarelli, Giulio Base, Antonio Albanese i registi che saranno nella città manzoniana insieme alle attrici e attori Maya Sansa, Donatella Finocchiaro, Maria Roveran, Giacomo Poretti impegnati in interviste pubbliche, masterclass, percorsi di formazione dedicati ai ragazzi, momenti di condivisione informali.

A rendere ancora più prezioso il programma un’anteprima cinematografica: la prima proiezione italiana di “A Chiara” di Jonas Carpignanovincitore nell’ultima edizione del festival di Cannes della Quinzaine des Realizaterus, con la presenza delle sorelle protagoniste Swamy e Grecia Rotolo.

Cultura e  cinema  occasioni di incontro

Il Festival è una risposta al desiderio di ripresa dopo i mesi duri della pandemia: una ripartenza intesa non come principio esclusivamente economico ma come dinamismo umano, relazionale, sociale. Ecco quindi le riflessioni sulla tema della cura, arte fondamentale riscoperta e da molti lodevolmente praticata nei mesi del lockdown. Questo il cuore dell’intervento del cardinale Angelo Scola e del giornalista ed esperto di comunicazione Marco Bardazzi e dello spettacolo teatrale “Chiedimi se sono di turno” di Giacomo Poretti. La cultura e il cinema sono occasioni di incontro e dialogo in grado di rimettere in moto le persone e le comunità: se ne parlerà con la ministra per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini, le istituzioni e gli operatori del settore del territorio. Ad aprire lo sguardo sul mondo sarà la documentarista e giornalista Laura Silvia Battaglia con il suo lungometraggio “Yemen nonostante la guerra”.

Il programma giorno per giorno

Tutti gli incontri saranno gratuiti, per la partecipazione è obbligatoria la prenotazione su www.entespettacolo.org

Giovedì 29

Venerdì 30

Sabato 31

Domenica 1