Cultura
Lecco

"Il coraggio di essere (solo)”, Fiammetta Borsellino protagonista a Leggermente

La figlia del magistrato Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia il 19 luglio 1992 ha incontrato gli studenti lecchesi

Cultura Lecco e dintorni, 04 Maggio 2022 ore 12:42

Fiammetta Borsellino figlia del magistrato Paolo Borsellino, ucciso dalla mafia il 19 luglio 1992 è stata ospite d'eccezione ieri, martedì  3 maggio 2022 a Lecco, da rassegna Leggermente organizzata da Assocultura ConfCommercio Lecco.

.

"Il coraggio di essere (solo)”, Fiammetta Borsellino protagonista a Leggermente

Fiammetta Borsellino - che aveva 19 anni quando suo padre venne ucciso da Cosa Nostra in un attentato sotto la casa della madre insieme agli uomini della scorta - ha portato  la sua testimonianza di impegno civile agli studenti delle scuole secondarie lecchesi. Lo ha fatto durante un apprezzatissimo incontro che si è svolto al Cenacolo Francescano di piazza Cappuccini. Sul palco insieme a lei  Alberto Bonacina, Presidente di Libera Lecco che ha recitato un toccante monologo.

Laureata in Giurisprudenza, prima di dedicarsi interamente alla sua attività di "sensibilizzazione" e condivisione della propria esperienza personale, ha lavorato per 17 anni come dirigente all’interno della pubblica amministrazione nel Comune di Palermo, occupandosi dell’attivazione di servizi per tutte le fasce deboli.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter