Gli eventi da non perdere nel fine settimana lecchese

Ecco cosa segnare in agenda per questo week end

Gli eventi da non perdere nel fine settimana lecchese
Lecco e dintorni, 28 Settembre 2019 ore 09:00

Ecco gli eventi da non perdere nel fine settimana lecchese.

Gli eventi di oggi, sabato

Dalle 14 in piazza XX Settembre a Lecco si terrà l’8^ edizione de “I pani del Mediterraneo”, promossa dal Distretto Culturale del Monte Barro, con degustazione dei pani.

Alle 19 allo stadio “Via del mare” di Pescarenico i “ragazzi” del cortile di Belledo ricordano Gigi, Agatino e Franco nella 5^ “Partita del cuortile”. Il ricavato della serata sarà devoluto all’AIL – Associzione Italiana contro le Leucemie-Linfomi e Mieloma.

Alle 21 nella chiesa di Acquate si terrà il concerto del Coro Alpino Lecchese per la rassegna “La Valle” in memoria del Maestro Francesco Sacchi.

Domenica 29

Alle 9 nel parco di Villa Gomes si terrà la 40^ edizione della Giornata dello Sport AVIS – staffetta Trofeo Biennale.

Alle 15 in centro a Lecco si terrà il raduno delle bande a cura del “Corpo Musicale Brivio”.

Mostre

Prorogata fino a sabato 5 ottobre la mostra I primi 13 anni in Costa Rica, piccoli gesti per grandi cambiamenti, allestita nel cortile del palazzo comunale che propone gli scatti di Maya Ciciriello Chiesa dedicati agli effetti dei cambiamenti climatici in Costa Rica. Visitabile da lunedì a venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 8.30 alle 11.30.

Ultima settimana per visitare Rwanda, 100 more days: la mostra fotografica allestita presso la Torre Viscontea, propone gli scatti del fotografo Giovanni Mereghetti che raccontano uno dei genocidi più sanguinosi della storia dell’Africa del XX secolo. Dal 6 aprile 1994 fino alla metà di luglio, per circa cento giorni, il Rwanda fu ridotto a un lago di sangue. Oggi, nessuno parla più di quei cento interminabili giorni dove fu seminata paura e morte senza tregua. Kigali è una città moderna, le nuove generazioni guardano avanti verso il futuro. Ecco allora la necessità e la responsabilità di ricordare, di non fermarsi alla superficie e all’apparenza di un presente che tende a cancellare la storia passata. Visitabile fino a domenica 6 ottobre.

Cracking Art Landing in Lecco: in città fino al 27 Ottobre le opere del collettivo Cracking Art, una pacifica e colorata invasione di rondini giganti in piazza Diaz, piazza XX Settembre, piazza Manzoni e piazza Cermenati e rane oversize nella piazzetta del centro commerciale Isolago, in via Anghileri e sulla piattaforma galleggiante panoramica del lungolago daranno un’immagine diversa e contemporanea alla nostra città, coinvolgendo lo spettatore, sia esso adulto o bambino, in una favola contemporanea che invita a riflettere su tematiche universali come la rigenerazione, la natura e il paesaggio.

Nel segno della montagna. Nuove donazioni alla Fototeca del Si.M.U.L.: la mostra allestita nella Sezione di Grafica e Fotografia di Palazzo delle Paure propone gli scatti di Federico Mariani, Giuseppe Pessina, Ausonio Zuliani, Giandomenico Spreafico, Giuliano Cantaluppi, Pietro Sala, Raffaele Bonuomo e Giovanni Ziliani, fotografi eccezionali, che nel lontano passato e nell’attualità presente, hanno saputo restituire l’immagine-simbolo della montagna: da quella delle imprese eroiche dell’alpinismo e della società montana del tempo, a quella contemporanea del turismo sciistico o delle profonde riflessioni sulla memoria che riverbera nelle sue tracce. Una montagna segno della natura come dell’uomo, dello spirito e dell’immaginario di un territorio, quello di Lecco, che fin dagli albori l’ha eletta a proprio emblema. Un panorama naturale che la storia ha reso paesaggio spirituale. Visitabile fino al 17 novembre.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia