Cultura

Antonio Albanese guest star della seconda giornata del Lecco Film Fest

Ecco nel dettaglio cosa non perdersi oggi, venerdì 30 luglio

Antonio Albanese guest star della seconda giornata del Lecco Film Fest
Cultura Lecco e dintorni, 30 Luglio 2021 ore 08:33

Sarà la star di casa, l'olginatese Antonio Albanese la stella che farà risplendere la seconda giornata del Lecco Film Fest, la kermesse inaugurata ieri, giovedì 29 luglio 2021,  in città alla presenza di Giacomo Poretti. Ricchissimo il programma della giornata di oggi che prevede anche gli interventi  del regista Giulio Base e del  Cardinale Angelo Scola.

LEGGI ANCHE Dalla zia suora a Bellano al delicato tema della morte: Giacomo Poretti a tutto tondo al Lecco Film Fest

Antonio Albanese guest star della seconda giornata del Lecco Film Fest

Ecco nel dettaglio cosa non perdersi oggi, venerdì 30 luglio:

11:00 – Nuovo Aquilone

Per fare un film. Conoscere i mestieri del cinema

Masterclass di Giulio Base, regista

Introduce Valerio Sammarco, critico della Rivista del Cinematografo

 A seguire proiezione del film “Un cielo stellato sopra il ghetto di Roma” di Giulio Base

Ciò che fa più bello il mondo sono anche i bei film, ma cosa serve per fare un bel film? Accompagnati dal regista Giulio Base, si approfondiranno i passaggi che intercorrono dallo sviluppo di una idea in storia da raccontare e come realizzarla, fino ad inquadrare la scelta di ogni film e dei temi affrontati nell’ambito della programmazione della sala. Navigando fra le professioni meno note del cinema - costumisti, sceneggiatori, fotografi, attrezzisti - ma ugualmente indispensabili come registi e attori, il festival riporta così l’attenzione sulle maestranze messe in grande difficoltà dalla sospensione dei set per lunghi mesi.  

 

Ore 16:00 – Nuovo Aquilone

Proiezione di “I Topi 2” (I e II episodio), di e con Antonio Albanese

Introducono Antonio Albanese, attore e regista e Lorenzo Ciofani, critico della Rivista del Cinematografo

In che modo raccontare la criminalità evitando i luoghi comuni? Come affrontare la banalità del male usando il registro della commedia? Si può narrare la bestialità attraverso l’ironia e il paradosso? Le risposte nell’originale e spiazzante manifesto poetico (e politico) di Antonio Albanese, che adotta il ribaltamento umoristico per beffarsi della mafia, condannandone i riti e i miti.

 

Ore 18:00 – Piazza XX settembre

Incontro con Antonio Albanese, attore e regista

Intervistato da Federico Pontiggia, critico della Rivista del Cinematografo

Attore, regista e scrittore, Antonio Albanese attraversa linguaggi e forme d’arte creando personaggi di grande successo con la capacità di non cristallizzarsi in nessuno di loro, ma continuando ad evolversi. Il filo che lega tutta la sua produzione, oltre ad una grande ironia, è la limpidezza di sguardo sul mondo, la derisione come arma per raccontare e combattere le limpidezza di sguardo sul mondo, la derisione come arma per raccontare e combattere le ingiustizie, la denuncia sociale sottile ma ben salda. Il ritorno a Lecco di Antonio Albanese va letto come atto d’amore per la sua terra, per una sala cinematografica che riapre e per il suo pubblico, con il quale condividere aneddoti, ricordi e nuove produzioni.