Cultura

A Lecco due appuntamenti sul cinema e su Paolo Sorrentino

Due appuntamenti consecutivi, quelli dell'11 e del 12 dicembre, sul cinema e la sua storia. Una serata, in particolare, sarà su Paolo Sorrentino. Gli eventi sono promossi da Spazio Teatro Invito e dal Circolo ARCI Associazione DinamoCulturale.

A Lecco due appuntamenti sul cinema e su Paolo Sorrentino
Cultura Lecco e dintorni, 08 Dicembre 2018 ore 16:00

A Lecco due appuntamenti sul cinema e su Paolo Sorrentino. la prima serata, quella dell'11 dicembre, vedrà in programma  nella proiezione del documentario "Ex Libris - The New York Public Library", e rientra nella rassegna CineMinimo. L'evento del 12 dicembre, invece, è la prima serata della 14a edizione di "Capire la storia del cinema". Gli appuntamenti si terranno rispettivamente allo Spazio Teatro Invito di Lecco (in via Ugo Foscolo) e al Centro Polifunzionale di Germanedo.

Continua il CineMinimo..

 

L'11 dicembre andrà in scena il documentario "Ex Libris - The New York Public Library" in versione originale sottotitolata in italiano. Siccome la proiezione dura 197 minuti, inizierà alle 20.30 invece che alle 21. La proiezione s'inserisce nella rassegna il CineMinimo, cominciata lo scorso martedì con il film "Dustur".

LEGGI ANCHE: Torna CineMinimo allo Spazio Teatro Invito

Con Ex Libris, Frederick Wiseman ha completato un nuovo capitolo della sua monumentale enciclopedia cinematografica sugli Stati Uniti e sul funzionamento del suo sistema democratico. Dopo "At Berkeley", sull’università californiana, è entrato nella New York Public Library, nei suoi spazi pubblici, nei suoi uffici amministrativi, nei corsi e negli incontri che organizza. E vi ha trovato l’immagine stessa di un paese e la sua risposta democratica alla diseguaglianza economica e sociale.

Capire la storia del cinema

Il secondo appuntamento si terrà al Laboratorio Aperto - Centro Polifunzionale di Germanedo, in via dell’Eremo, 28. Il titolo dell'evento è "Un figlio un padre" e prenderà in esame la figura di Paolo Sorrentino. La commedia italiana è il grande focus con cui parte la 14° edizione del corso “Capire la storia del cinema”. Paolo Sorrentino è il primo grande carattere analizzato, la prima parte di un dittico che porterà, alla fine del corso, a concentrare l’attenzione su Federico Fellini, a cui spesso l’autore della Grande bellezza fa riferimento. Il relatore che presenterà Sorrentino sarà Giulio Sangiorgio, direttore responsabile del settimanale di cinema e televisione Film Tv.

Il cinema di Paolo Sorrentino

Regista e sceneggiatore italiano. Tra gli autori più interessanti del cinema italiano contemporaneo, in grado di conciliare il rigore formale con sceneggiature, da lui stesso scritte, estremamente originali, popolate di personaggi spesso sgradevoli ma inconsueti, ha debuttato come regista nel 2001 con "L’uomo in più" (Nastro d'argento come migliore regista esordiente), interpretato dall'attore Toni Servillo con il quale ha iniziato un proficuo sodalizio artistico. Il successo e l’apprezzamento di pubblico e critica si sono consolidati nel 2004 con "Le conseguenze dell’amore", presentato al Festival di Cannes, con il quale ha vinto tre David di Donatello. Della sua produzione successiva vanno ancora citati: "L’amico di famiglia" (2006); "Il divo" (2008) con il quale si è aggiudicato il premio della Giuria al Festival di Cannes; "This must be the place" (2011), che l'anno successivo è valso al regista tre premi al David di Donatello; "La grande bellezza" (2013), in concorso al Festival di Cannes e per il quale ha vinto l’Oscar come miglior film straniero e nove David di Donatello; "Youth - La giovinezza" (2015).