Violenza sulle donne, il Pirellone si colora di arancione

In vista del 25 novembre, Giornata Mondiale per l'eliminazione della violenza contro le donne, il Consiglio regionale veste in arancione, con lo slogan “Non sei da sola, fermiamo insieme la violenza”.

Violenza sulle donne, il Pirellone si colora di arancione
20 Novembre 2018 ore 12:38

Violenza sulle donne, il Pirellone si colora di arancione. “Non sei da sola, fermiamo insieme la violenza”, è lo slogan lanciato da Regione Lombardia per la settimana dedicata a sensibilizzare i cittadini sul contrasto alla violenza verso le donne.

Maglietta arancione per tutti i consiglieri

Un’onda arancione ha colorato questa mattina il Consiglio regionale. I rappresentanti di maggiore opposizione (nelle foto i consiglieri di Lega e Pd) hanno infatti indossato una maglietta arancione celebrativa della “Giornata internazionale contro la violenza sulle donne” in calendario domenica 25. “E’ un tema importante, in questi anni è stato fatto un gran lavoro di sensibilizzazione e informazione che ha coinvolto le istituzioni, le associazioni e le forze dell’ordine”, ha osservato l’assessore alle Politiche per la famiglia, Genitorialità e Pari opportunità Silvia Piani.

Tutto il Consiglio ha poi posato per una foto di gruppo.

Le altre iniziative

Dopo il concerto di ieri in piazza Lombardia, le celebrazioni proseguiranno in questi giorni. Giovedì, in piazza “Città di Lombardia” il presidente Attilio Fontana e l’assessore Silvia Piani poseranno una panchina rossa con targa celebrativa del 25 novembre e commemorativa delle donne vittime di violenza. La panchina verrà poi spostata all’ingresso numero 2 di Palazzo Lombardia. Il 39° piano di Palazzo Lombardia sarà illuminato di arancione: la Regione Lombardia aderirà quindi simbolicamente alla campagna Onu “Orange the world”. Palazzo Pirelli, invece, si illuminerà con la scritta “#nonseidasola”.

LEGGI ANCHE: Urlare no alla violenza sulle donne: tutti gli eventi a Lecco

Come detto, le celebrazioni per il 25 novembre erano iniziate ieri con il concerto promosso da Regione Lombardia mirato a sensibilizzare i giovani al contrasto della violenza sulle donne. I gruppi Drum Theatre e JC band si sono esibiti in piazza Città di Lombardia davanti ad oltre 500 ragazze e ragazzi provenienti da 24 istituti superiori di Bergamo, Lecco, Milano, Monza Brianza, Pavia e Varese. Il presidente della Regione Attilio Fontana e l’assessore alla Famiglia, Genitorialità e Pari opportunità, Silvia Piani, promotrice dell’evento, avevano portato i loro saluti e spiegato il senso dell’iniziativa, che ha visto la partecipazione del ministro dell’Interno Matteo Salvini.