Menu
Cerca
Lecco

Violenza in Piazza Affari: sette giovani denunciati per rissa aggravata

Avevano raccontato di essere stati vittima di un pestaggio da parte di alcuni ragazzi che avevano chiesto loro "il pizzo". Ma le indagini delle forze dell'ordine hanno ricostruito una realtà  dei fatti differente tanto che anche le presunte vittime sono state deferite in stato di libertà. Nei guai anche due minorenni.

Violenza in Piazza Affari: sette giovani denunciati per rissa aggravata
Cronaca Lecco e dintorni, 10 Giugno 2021 ore 12:50

Avevano raccontato di essere stati vittima di un pestaggio da parte di alcuni ragazzi che avevano chiesto loro "il pizzo" per poter parcheggiare. Ma le indagini delle forze dell'ordine, scaturite a seguito della loro denuncia, hanno ricostruito una realtà  dei fatti differente tanto che anche le quattro presunte vittime sono state deferite in stato di libertà con l'accusa di rissa aggravata. Sono infatti scattati i provvedimenti a seguito dell'episodio di  violenza in Piazza Affari avvenuto nella serata di sabato scorso e che è stato anche oggetto di un apposito incontro del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica durante il quale è emersa l'ipotesi di inserire proprio Piazza Affari  tra le aree dove può essere prescritto il divieto di stazionamento e la conseguente eventuale applicazione del cosiddetto Daspo urbano.

Violenza in Piazza Affari: sette giovani denunciati per rissa aggravata

Come è noto tutto è successo nella serata del 5 giugno quando gli agenti della Squadra Volante della Questura di Lecco sono intervenuti in Piazza Affari dopo la segnalazione di una rissa che aveva coinvolto molti giovani.

Giunti sul posto i poliziotti hanno trovato quattro ragazzi feriti ai quali hanno prestato soccorso. I quattro, come detto hanno riferito alle forze dell'ordine di essere stati oggetto di una richiesta di pagamento del parcheggio da parte di alcuni ragazzi. Al loro rifiuto sarebbe conseguita l’aggressione da parte dei giovanissimi che si sarebbero poi dileguati prima dell'arrivo degli agenti.

Versione che poi hanno confermato anche il giorno successivo quando si sono presentati per formalizzare la denuncia. A quel punto sono partite le indagini e gli agenti hanno attentamente visionato le immagini dei circuiti di videosorveglianza cittadina che hanno consentito di acquisire importanti elementi utili alla individuazione di tutte le persone coinvolte e di potenziali testimoni dell’accaduto.

Proprio le immagini, incrociate dalle testimonianze, hanno permesso di effettuare  una ricostruzione dei fatti diversa rispetto a quella data dai quattro feriti.

In particolare sarebbe emerso che al sopraggiungere dei giovani in auto nel parcheggio di Piazza Affari sarebbe iniziato un diverbio  tra i  quatto giovani  e alcuni ragazzi lì presenti. Una lite scoppiata per motivi futili presto degenerata in rissa.

Le attività investigative, tuttora in corso, hanno consentito alle forze dell'ordine  di identificare al momento 7 giovani (tra cui i 4 feriti), di cui due minorenni, tutti denunciati per rissa aggravata.    

Parallelamente al procedimento penale, il Questore valuterà le misure di prevenzione da adottare nei confronti dei denunciati, alla luce delle vigenti normative sulla sicurezza urbana.