Statistiche demografiche

Valmadrera, popolazione a picco: nell'anno del Covid i morti hanno doppiato i nati

Nel corso del 2020 sono più le persone partite di quelle venute a vivere in città: calano anche gli stranieri scesi sotto quota mille

Valmadrera, popolazione a picco: nell'anno del Covid i morti hanno doppiato i nati
Cronaca Lecco e dintorni, 12 Gennaio 2021 ore 13:33

Da Valmadrera vanno via più persone di quelle che arrivano. E nell’annus horribilis del Covid i morti hanno quasi doppiato i nati. La popolazione continua così a scendere, anzi nel 2020 ha avuto una forte picchiata. Calano anche i residenti stranieri, scesi sotto quota mille, cosa che non accadeva da almeno dieci anni. E’ questo il quadro dell’andamento demografico in città nell’ultimo anno che l’Amministrazione comunale, come da tradizione, ha tracciato nella settimana che porta alla festa del patrono Sant’Antonio.

Nel 2020 morte 142 persone, 25% in più rispetto alla media del quinquennio

Nella conferenza stampa tenuta questa mattina, martedì, il sindaco Antonio Rusconi e il vicesindaco Raffaella Brioni, assessore all’Anagrafe, insieme al responsabile del servizio Anagrafe Riccardo Rusconi hanno snocciolato statistiche e stilato il bilancio demografico dello scorso anno. E di attesa sui dati dell’anno del Covid ce n’è molta, a partire da quello sulla mortalità: nel 2020 i morti sono stati 142 (compresi i 29 ospiti che avevano la residenza nella casa di riposo Opera Pia Magistris), 29 in più rispetto al 2019 in cui si erano registrati 113 decessi (di cui 30 nella Rsa) e circa il 25% sopra la media nel quinquennio 2015-2019 che è stata di 106.
Salgono i decessi e scendono le nascite che nel corso del 2020 sono state 76 contro le 91 del 2019 (media del quinquennio precedente: 90).

Popolazione Valmadrera in calo di altri 146 cittadini

Oltre al saldo naturale, anche il saldo migratorio, ovvero la differenza tra il numero di residenti e cancellati all’Anagrafe, è negativo: nel 2020 sono arrivati 375 nuovi residenti, mentre 455 persone sono andate a vivere fuori dai confini della città. In generale la popolazione è quindi scesa da 11.428 abitanti alla fine del 2019 a 11.282 iscritti al 31 dicembre, 146 persone in meno, dato che rappresenta il più marcato calo dall’inizio della decrescita della popolazione che, dopo aver toccato il picco di 11.799 residenti, sta continuando a scendere ininterrottamente dal 2014.

Giù la popolazione straniera: i maschi migrano in Francia e Germania

Parallelamente scende anche la popolazione straniera attestata a 973 residenti (l’8,6% della popolazione totale), per la prima volta da oltre dieci anni scesa sotto quota mille. “Tra gli stranieri stanno calando soprattutto i maschi – ha sottolineato il sindaco Antonio Rusconi - Prima venivano a vivere a Valmadrera attirati dall’industria e dall’edilizia, ora invece sono sempre di più quelli che emigrano all’estero, in particolare in Germania e Francia per lavoro”.

Ulteriori curiosità statistiche sul bilancio demografico di Valmadrera nel 2020 (come andamento matrimoni, divorzi, nomi diffusi) nel servizio sull’edizione cartacea in edicola da lunedì 18 gennaio 2020.