Coronavirus

Valmadrera: matrimonio in mascherina, Rusconi: “Segno di speranza”

Dopo il primo matrimonio in mascherina, il sindaco Rusconi scrive ai concittadini: "Un momento di gioia, un segno che tra mille difficoltà si può ripartire"

Valmadrera: matrimonio in mascherina, Rusconi: “Segno di speranza”
Lecco e dintorni, 19 Aprile 2020 ore 09:20

Antonio Rusconi, il sindaco di Valmadrera, scrive un post su Facebook parlando a tutti i suoi concittadini dopo una cerimonia speciale al tempo del coronavirus.

Rusconi: “Segno di vita in giorni di coronavirus”

Il sindaco di Valmadrera ha celebrato negli scorsi giorni un matrimonio che, in questo periodo particolare, non può non portare speranza per un ritorno alla normalità il più presto possibile. Un matrimonio, con tanto di mascherina e pochi ospiti, che ha portato il sindaco a scrivere ai suoi concittadini tramite la sua pagina Facebook.

Le parole del Sindaco per i suoi concittadini

Oggi alla Protezione Civile hanno distribuito i pacchetti di mascherine per chi era privo di indirizzo . Protezione civile che da martedì sarà presente anche al Centro Prelievi per permettere le distanze di sicurezza e agli infermieri presenti la misura della febbre prima del prelievo.
Celebreremo purtroppo senza Banda, partecipazione e alunni il 25 aprile : ma rimarrà il valore simbolico forte di gratitudine verso chi ci ha donato la libertà.
Finalmente da una settimana hanno avuto inizio le prove dei tamponi per il personale della Casa di Riposo Opera Pia Magistris che rientra dalla malattia e sono stati concessi da ieri i primi tamponi per gli ospiti segnalati dal medico responsabile come “ sintomatici” . È comunque un inizio di chiarezza da parte di Ats ma da tempo noi assieme alle altre Case di Riposo avevamo chiesto i tamponi per tutto il personale e tutti gli ospiti .
Lunedì per la prima volta nella mia lunga esperienza amministrativa ci sarà un consiglio comunale “ dal computer”: sarà una prova di sperimentazione e di maturità democratica per tutti noi consiglieri . È sarà purtroppo il primo consiglio comunale senza PAMELA. Buon lavoro alla neo consigliere Piera Crippa.
Abbiamo deciso di far partire col Fondo della Comunità una raccolta di risorse per rispondere a ulteriori esigenze che usciranno da questa esperienza durissima: per famiglie in difficoltà, per le aziende e le attività commerciali che dovranno ripartire. Dovremo prendere atto , durante e dopo questa epidemia di una consapevolezza di fragilità e di ricominciare, convivendo con le difficoltà e modi diversi di approccio al lavoro, nella scuola, nello sport. Sarà un modo per ripensare una nuova esperienza di vita e di lavoro. Ma tornare, con tutte le sicurezze, a affrontare la quotidianità della vita.
A questo proposito: questa mattina ho celebrato il primo matrimonio con mascherine. È stato comunque un momento di gioia, un segno che tra mille difficoltà si può ripartire. Ma domani, sotto lo sguardo del DRONE, vorrei vedere ancora qualche macchina e qualche persona in meno. Il tempo e la salute guadagnata oggi servirà per il futuro e per tutti. Buona domenica.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia