Menu
Cerca
Lotta al virus

Vaccini anti Covid al Cab: la prima dose somministrata a un 96enne

E' stato Stefano Pirovano, classe 1924, il paziente a cui è stata somministrata la prima dose Pfizer.

Vaccini anti Covid al Cab: la prima dose somministrata a un 96enne
Cronaca Casatese, 18 Marzo 2021 ore 12:02

Vaccini anti Covid al Cab Polidiagnostico: è stato Stefano Pirovano, classe 1924, il paziente a cui è stata somministrata la prima dose Pfizer e che sostanzialmente ha segnato il debutto della campagna vaccinale nel centro di Barzanò diretto dal dottor Paolo Godina.

Vaccini anti Covid al Cab

E’ iniziata ieri, mercoledì 17 marzo 2021, la campagna vaccinale per gli anziani over 80 al Cab Polidiagnostico di Barzanò, con sede in via IV Novembre. Impeccabile l’organizzazione di quello che di fatto è stato il primo e per ora unico centro privato ad aver ricevuto l’ok da parte di Regione, Ats e Asst per poter somministratore i vaccini anti Covid Pfizer agli anziani di età superiore agli 80 anni (andando ad aggiungersi ai vari centri vaccinali che sono nati e che stanno nascendo nel territorio meratese e casatese).

7 giorni su 7, domeniche e festivi compresi

«Il nostro sarà un ambulatorio a tutti gli effetti identico a quelli degli ospedali di Lecco e Merate. Saremo attivi 7 giorni su 7, domeniche, Pasqua e Pasquetta compresi, dalle 10.30 alle 20.30: dal 17 marzo al 7 aprile somministreremo le prime dosi, dall’8 al 29 aprile le seconde. Contiamo di vaccinare una media di 120 persone al giorno». Il responsabile della linea vaccinale è il dottor Stefano Mozzanica, che da sempre collabora con Cab e riveste anche il ruolo di direzione sanitaria.

Un servizio per il territorio

Un servizio prezioso, quello offerto da Cab Polidiagnostico, ma ancora più prezioso è il messaggio che vuole essere lanciato. «Stiamo vivendo un’emergenza e credo sia giusto che il privato dia una mano al pubblico per velocizzare la campagna vaccinale – ha concluso  il direttore di Cab – oltre a dare un supporto operativo vogliamo anche ripagare la fiducia e la stima che la popolazione riveste in noi rivolgendosi ai nostri servizi da anni, sperando che con l’aiuto di tutti possiamo presto superare questo momento. Ringraziamo per la collaborazione e generosità Ats e Asst».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli