Cronaca
Dolore

Morto dopo una escursione in Calabria: rientrano le ceneri di Brambilla

Saranno in tanti a volersi stringere ai familiari partecipando alla messa di suffragio che verrà celebrata giovedì alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di San Giorgio

Morto dopo una escursione in Calabria: rientrano le ceneri di Brambilla
Cronaca Lecco e dintorni, 28 Giugno 2022 ore 10:00

Verrà celebrata dopodomani, giovedì  30 giugno 2022, una messa in suffragio di Giambattista Brambilla, da tutti soprannominato affettuosamente e familiarmente Gianni, il 51enne residente a Valgreghentino trovato senza vita in Calabria la scorsa settimana.

Trovato senza vita in Calabria: rientrano le ceneri di Brambilla

L'uomo, grande appassionato di montagna, trekker esperto, coscienzioso  e attento, è rimasto purtroppo  vittima di un incidente montano sulle montagne in provincia di Cosenza. La tragedia si è consumata mercoledì 22 giugno 2022.Brambilla era in vacanza in Calabria con la moglie. Martedì mattina era uscito di buon’ora per coprire il tracciato che da Acquappese Terme porta a Guardia Piemontese. Una escursione non facile, ma alla sua portata.

Ma in albergo Gianni non è più rientrato. L’allarme era scattato già nel pomeriggio di martedì, quando la moglie, preoccupata per il prolungato silenzio del marito e per le numerose chiamate andate a vuoto, ha chiesto aiuto attivando la macchina dei soccorsi. Gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria , della Guardia di Finanza, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri si sono subito messi in moto, ma ci sono volute quasi ventiquattro ore per individuare il corpo dello sfortunato trekker.

Dolore in paese

La notizia della morte improvvisa e violenta ha  destato grande sgomento nella comunità: Brambilla era un escursionista esperto, iscritto alla sezione del Cai di Calco ed era molto conosciuto in paese, anche per le sue recenti partecipazioni alle uscite del gruppo di Cittadinanza Attiva CuriAmo Valgre.

"La collaborazione con Gianni era iniziata da poco - racconta Massimo Dell’Oro, referente del gruppo - E’ venuto due o tre volte con noi nelle nostre ultime uscite legate alla pulizia del territorio. Gianni dimostrava grande interesse per le nostre attività e di lui si notava in particolare la voglia di mettersi in gioco e lo spirito di iniziativa: era molto disponibile, aperto alle relazioni e pronto al dialogo, si è subito messo in gioco con grande voglia di fare".

La messa di suffragio per Brambilla

Giovedì, a seguito del rientro delle ceneri in paese, saranno in tanti a volersi stringere ai familiari partecipando alla messa di suffragio che verrà celebrata alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di San Giorgio a Valgreghentino.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter