Trenord horror story 2: l’Halloween dei pendolari

Manifestazione di protesta giovedì 31 ottobre 2019 sotto la sede di Regione Lombardia

Trenord horror story 2: l’Halloween dei pendolari
Lecco e dintorni, 28 Ottobre 2019 ore 15:38

 Trenord Horror Story 2 – L’Halloween dei pendolari. Questo il titolo che i Giovani Democratici della Lombardia hanno scelto per la mobilitazione del 31 ottobre 2019: un volantinaggio all’alba nelle stazioni di tutte le province lombarde, e poi raduno a Milano dove alle 9.30 sotto a Palazzo Pirelli ci sarà un presidio di protesta contro Trenord e la gestione del sistema di trasporto pubblico da parte di Regione Lombardia.

Trenord horror story 2

“Ritardi esasperanti, soppressione delle corse, treni affollati e sporchi, stazioni abbandonate e insicure, a fronte di un costo per i pendolari che tocca anche le centinaia di euro al mese: questa è Trenord oggi, questo è il servizio ferroviario offerto da Regione Lombardia” commenta il segretario regionale dei GD LombardiaLorenzo Pacini.

Le linee lecchesi sono le peggiori

Lo sanno bene i pendolari lecchesi, ma anche quelli brianzoli e valtellinesi visto che proprio l’altra settimana le linee ferroviarie che passano per Lecco (a partire dalla Tirano-Sondrio-Lecco – Milano) sono state definite le peggiori della Lombardia. Una sonora bocciatura che non è arrivata dai pendolari, bensì dal numero uno di Trenord, ovvero l’Ad Marco Piuri.

LEGGI ANCHE 

 Ad Trenord in Consiglio regionale: le linee lecchesi sono le peggiori in Lombardia

L’Ad di Trenord: “Servono nuovi treni e interventi sulle linee”

Treni lecchesi i peggiori della regione, Pd: “Basta Trenord”

 

L’Halloween dei pendolari

“Ogni giorno decine di migliaia di pendolari subiscono un servizio inefficiente, tra questi migliaia di studenti e giovani lavoratori, che pagano abbonamenti altissimi per i loro standard. Ogni giorno riceviamo centinaia di segnalazioni di questi disagi e noi per primi li viviamo sulla nostra pelle –  continua Pacini – è evidente che per chi comanda in Regione Lombardia, per il Presidente Fontana, per l’Assessore Terzi, per la Lega, questa NON è una priorità”-

” Preferiscono investire in autostrade inutili piuttosto che migliorare e incentivare il trasporto pubblico. Ma noi non ci stiamo. I pendolari lombardi meritano di meglio. Per questo saremo sotto Palazzo Pirelli la mattina del 31 ottobre, per i pendolari è Halloween tutti i giorni, con le quotidiane storie dell’orrore di Trenord”.

“Serve la la reintroduzione dell’abbonamento solo treno”

Tra le rivendicazione dei GD Lombardia la reintroduzione dell’abbonamento solo treno, soppresso dal 1 ottobre e che comporta un aumento fino al 40% del costo degli abbonamenti, riduzioni per gli under30, stazioni da rivitalizzare per una maggiore sicurezza, maggiore puntualità delle corse e semplificazione delle procedure di rimborso per ritardi e soppressioni delle corse.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia