Treno Frecciarossa deragliato: due morti, 30 feriti FOTO e VIDEO

Disagi su tutte le linee.

Lago, 06 Febbraio 2020 ore 08:45

Treno Frecciarossa deragliato dai binari questa mattina, giovedì 6 febbraio 2020, verso le 5.35, alla ferrovia di Ospedaletto Lodigiano all’altezza di Cascina Griona. Lo raccontano i colleghi di giornaledilodi.it

Treno Frecciarossa deragliato: l’intervento dei soccorsi

Le informazioni al momento sono ancora poche, immediati i soccorsi giunti sul posto per soccorrere i feriti, che da 1 sono passati velocemente a 30 ma il numero è in aumento. Secondo le prime notizie, i due macchinisti del treno sarebbero morti. L’incidente ha coinvolto le prime due vetture del treno ad alta velocità Frecciarossa 9595 che percorreva la Milano-Piacenza.

Tra questi al momento sono stati identificati un ragazzo di 23 anni, una ragazza di 24, un uomo di 52 e una donna di 56.

Attualmente sono intervenute almeno 10 ambulanze, due auto mediche e due elisoccorsi, congiuntamente ai Carabinieri e ai vigili del fuoco di Lodi.

Il comunicato di Trenord

“Per uno svio di un treno di altra impresa ferroviaria sulla linea Alta Velocità Milano-Bologna, la circolazione è rallentata per consentire ai treni Alta Velocità di utilizzare la linea convenzionale (Milano-Lodi-Piacenza). I treni S1 potrebbero subire limitazioni e variazioni nella tratta Milano Rogoredo – Lodi.
Sono possibili ritardi fino a circa 30 minuti, variazioni e cancellazioni.”

L’incidente è avvenuto a questa altezza:

Il Cordoglio del Governatore Fontana

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, e  l’assessore al Welfare, Giulio Gallera, a nome dell’intera Giunta, hanno espresso dolore e cordoglio per le due vittime del deragliamento ferroviario avvenuto questa mattina alle 5.35 all’altezza di Ospedaletto Lodigiano.

“Il bilancio dell’incidente è di due morti e 30 feriti (2 in codice giallo e 28 in codice verde) – sottolinea  Giulio Gallera – sul posto sono subito intervenuti con grande tempestività mezzi di soccorso coordinato dall’Azienda Regionale per l’Emergenza Urgenza AREU di Regione Lombardia con due elicotteri attrezzati per il volo notturno provenienti da Brescia e da Como, e con 12 ambulanze alle quali se ne sono aggiunte altre. I due feriti in codice giallo sono stati trasportati a Cremona (in elicottero) e a Lodi. Si sta procedendo a trasportare anche gli altri feriti in codice verde negli ospedali vicini, 18 di questi sono stati evacuati dalla zona dell’incidente”.

 

 

Notizia in aggiornamento su giornaledilodi.it

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve