Tir ribaltato, traffico sospeso lungo la Sp 639

Chiuso per le prossime ore il tratto di strada che da Cisano porta a Calolziocorte

Tir ribaltato, traffico sospeso lungo la Sp 639
21 Novembre 2017 ore 22:03

Poco prima delle 18 un tir ribaltato lungo la Sp 639, in località Levata nel Comune di Monte Marenzo. Il traffico è andato in tilt. Tuttavia l’autista è uscito dall’abitacolo del mezzo illeso. Sarà chiuso per le prossime ore il tratto di strada che da Cisano porta a Calolziocorte.

Tir ribaltato, un sorpasso azzardato

Il tir ribaltato è finito lungo il fossato a bordo strada. Illeso il conducente dell’autoarticolato che procedeva in direzione Bergamo. A provocare l’incidente sembrerebbe sia stata una moto che procedeva in sorpasso nel senso di marcia opposto. L’autista infatti è riuscito, sterzando leggermente, ad evitare la moto. Tuttavia l’autoarticolato, che trasportava taniche di miele, è finito nel fossato che costeggia la carreggiata.

Autista illeso

Sul posto è sopraggiunta l’ambulanza dei Volontari di Calolziocorte con codice rosso. L’autista di 53 anni, che è riuscito a lasciare l’abitacolo in piena autonomia, tuttavia risulta illeso. Si trova ora in ospedale per i necessari accertamenti.

Chiusa la strada da Cisano

Il sindaco di Cisano Bergamasco, Andrea Previtali, ha comunicato ai suoi cittadini la chiusura della strada fino  a tarda notte. Intervento della Protezione Civile e del Comandante dei Vigili di Cisano Bergamasco. Quindi sarà interdetto il tratto di strada che da Cisano porta a Calolziocorte dalla rotonda di Bisone. I Carabinieri di Lecco ne hanno infatti richiesto la chiusura per le operazioni di ripristino. Sul posto i Vigili del Fuoco con due gru.

Incidente simile qualche settimana fa

Il 7 novembre nello stesso tratto di strada  si era ribaltato un altro mezzo pesante che trasportava legname. In questo caso accade alle ore 14 e le operazioni di recupero si protrassero fino alle prime ore della sera.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia