Il dramma si è trasformato in tragedia

Terribile incendio di Malgrate: è morta Piera Spreafico, la pensionata ustionata e intossicata

Ancora ricoverato il marito della donna

Terribile incendio di Malgrate: è morta Piera Spreafico, la pensionata ustionata e intossicata
Cronaca Lecco e dintorni, 19 Gennaio 2021 ore 16:20

Ha lottato per quasi due settimane tra la vita e la morte ma ieri, lunedì 18 gennaio 2021 il suo cuore ha cessato di battere. E' morta Piera Spreafico, l'anziana rimasta ustionata e intossicata nel tragico incendio di Malgrate, partito proprio dal suo appartamento al secondo piano situato in uno dei palazzoni di via Polvara lo scorso 6 gennaio.

Tragico incendio di Malgrate: è morta Piera Spreafico, l'anziana ustionata e intossicata

La donna, classe 1941, è deceduta all'ospedale Villa Scassi di Genova dove era stata ricoverata  per essere sottoposta alle cure in camera iperbarica. Al  momento  la data dei funerali non è stata ancora ancora fissata.

Il tremendo rogo, che secondo le indagini dei Vigili del Fuoco e delle forze dell'ordine  era partito dal salotto della casa di Piera Spreafico e del marito Giacomo Ceruti, si era sviluppato intorno alle 12 del giorno dell'Epifania. In poco tempo un fumo denso aveva saturato l'appartamento raggiungendo anche la tromba delle scale. Tanti i residenti, intrappolati nelle loro abitazioni, erano stati tratti in salvo dai Vigili del fioco dopo essersi rifugiati terrorizzati sui balconi.

LEGGI ANCHE Gli impressionanti video dell’incendio e dei soccorsi con i residenti salvati dai balconi

Diverse le persone che erano rimaste intossicate intossicate, tra cui due bimbi e tre donne, una incinta, oltre a Piera Spreafico e al marito. Subito però le condizioni dell'anziana erano apparse le più critiche. La pensionata, dopo essere stata intubata, era stata inizialmente  trasferita al Sant’Anna di Como in elicottero. Da lì poi la pensionata  era stata trasferita all’ospedale nell'ospedale ligure dove ieri, come detto, è spirata.

Ancora ricoverato il marito

Resta ricoverato il marito di Piera Spreafico, Giacomo Ceruti. L’uomo non era in casa al momento dell’incendio, si trovava a messa. Ma il tentativo di salvare la moglie lo aveva spinto ad entrare nell’abitazione e anche lui era  rimasto intossicato. Al momento l'anziano  si trova all'ospedale Manzoni di Lecco dove è stato nuovamente trasferito dopo un periodo di degenza trascorso al Niguarda di Milano.