Cronaca
Rabbia e preoccupazione

Svastiche e vandalismi contro i manifesti elettorali

“La campagna elettorale è fatta di passione, politica e lavoro volontario. Può avere anche toni duri e accesi, ma deve essere reciprocamente rispettosa"

Svastiche e vandalismi contro i manifesti elettorali
Cronaca Valle San Martino, 13 Settembre 2022 ore 11:48

Atto vandalico, dispetto o scorrettezza? All’interno di Alleanza Verdi Sinistra, sono in molti a chiedersi il perché, in alcune zone di Calolziocorte, qualcuno ha preso di mira i manifesti elettorali di propaganda della lista di “Sinistra Italiana - Verdi” strappandoli dalle bacheche istituzionali.

Svastiche e vandalismi contro i manifesti elettorali

A denunciare quanto accaduto negli scorsi giorni, è stato direttamente il candidato al Senato della Repubblica per Alleanza Verdi Sinistra e sindaco di Dolzago, Paolo Lanfranchi: “Dispetto o atto scorretto figlio di qualche sottocultura? Non lo sappiamo e non possiamo avere sospetti, ma rileviamo che mentre erano affissi solo due manifesti: il nostro e quello di un’altra lista, è stato strappato solo il nostro disegnando pure nel nostro spazio d’affissione una svastica”.

Brutto segnale

Nei giorni che segnano il ritorno sui banchi di scuola di tante ragazze e ragazzi non si può non pensare al grave pericolo che alcune ideologie rappresentano per la nostra società, anche nel 2022: “La campagna elettorale è fatta di passione, politica e lavoro volontario. - afferma Lanfranchi - Può avere anche toni duri e accesi, ma deve essere reciprocamente rispettosa. Il nazifascismo è un male che si combatte con la cultura. Proprio per questo auspichiamo per il governo che verrà faccia importanti investimenti sull’istruzione”.

Luca de Cani

LEGGI ANCHE Camion si schianta e "fugge": responsabile individuato grazie a una ragazzina

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter