Cronaca
"SENTINELLA"

Camion si schianta e "fugge": responsabile individuato grazie a una ragazzina

Un danno non da poco e un rischio altrettanto importante

Camion si schianta e "fugge": responsabile individuato grazie a una ragazzina
Cronaca Lecco e dintorni, 13 Settembre 2022 ore 09:17

Camion si schianta e "fugge": responsabile individuato grazie a una ragazzina. Teatro della vicenda la trafficatissima strada provinciale 72 che taglia a metà l'abitato di Pescate.

Camion si schianta e "fugge"

A raccontare quanto è successo è stato il primo cittadino Dante De Capitani. "Un camionista che  stava percorrendo la strada provinciale 72 a Pescate in direzione Olginate, giunto in località Torrette ha colpito  in pieno le piazzole protette dell'attraversamento pedonale, distruggendo completamente lampeggianti e segnaletica verticale".  Un danno non da poco e un rischio altrettanto importante, ma l'uomo al volante non si è fermato.

Peccato che il danneggiamento sia avvenuto sotto gli occhi "vigili"  e responsabili di qualcuno.

Responsabile individuato grazie a una ragazzina

"Una ragazzina che stava passando  di lì per andare alla scuola media del paese ha visto  tutto e  ha chiama al telefono il mio figlio minore,  suo coetaneo, che mi ha subito informato" prosegue De Capitani.

A quel punto il  sindaco  ha fatto bloccare la registrazione delle 60 telecamere del paese dal comandante della polizia locale Chiara Fontana, che in poco tempo è riuscita recuperare le parti del video e trovare l'autocarro responsabile del sinistro.

"Una piccola sentinella"

"Colgo l'occasione per ringraziare quella ragazzina per il suo senso civico e i suoi genitori per l'educazione impartita, grazie a Lei il nostro lavoro è stato di molto agevolato - ha chiosato il sindaco -   Una piccola sentinella che nel frangente ha battuto sul tempo le sentinelle più grandi, gruppo del sindaco per il controllo del territorio. Mi fa molto piacere che anche i bambini di Pescate abbiano a cuore il bene pubblico e manifestino già in tenera età l'attaccamento al paese e la voglia di contribuire a tenerlo sempre funzionale, decoroso e ordinato".

LEGGI ANCHE I genitori di Achille dopo il primo intervento: "Tra mesi capiremo se percepisce la luce"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter