Cronaca
Riconoscimenti

Suicidi sventati e predoni assicurati alla giustizia: premiati i Carabinieri benemeriti

Come da tradizione la Festa di "compleanno" dell'Arma è anche occasione per premiare i militari lecchesi che si sono distinti in servizio

Suicidi sventati e predoni assicurati alla giustizia: premiati i Carabinieri benemeriti
Cronaca Lecco e dintorni, 06 Giugno 2022 ore 19:08

Come da tradizione la Festa di "compleanno" dell'Arma è anche occasione per premiare i carabinieri  lecchesi benemeriti.

Suicidi sventati e predoni assicurati alla giustizia: premiati i Carabinieri benemeriti

Nel corso della cerimonia di oggi, lunedì 6 giugno 2022, sono state consegnate le ricompense conferite ai carabinieri del Comando Provinciale di Lecco, distintisi in particolari operazioni di servizio.

ENCOMIO SEMPLICE del Comandante della Legione Carabinieri “Lombardia” concesso al Mar. Magg. Fabio Galiè, Mar. Giuseppe Maltese, V. Brig. Davide Suman addetti all’Aliquota Operativa del NORM della Compagnia di Merate e App. Stefania VERRI, addetto alla Stazione di Merate, con la seguente motivazione:

Da sinistra il brigadiere Davide Suman l'appuntato Stefania Verri, il maresciallo Fabio Galie la presidente della provincia di Lecco Alessandra Hofmann il maresciallo Giuseppe Maltese e l' appuntato scelto Vincenzo Petronzi

 

Addetti ad Aliquota Operativa di Norm di Compagnia e Stazione capoluogo, evidenziando professionalita’ ed impegno, fornivano determinante contributo ad attivita’ d’indagine nei confronti di un gruppo criminale dedito ai furti in abitazione. L’operazione, che permetteva di attribuire al sodalizio la responsabilita’ di 47 azioni predatorie, si concludeva assicurando alla giustizia, 9 malviventi di cui 5 in stato di arresto, nonché’ con il recupero di parte della refurtiva.

Province lombarde, dicembre 2020 – giugno 2021.

Magg. Fabio Galiè,

 

APPREZZAMENTO concesso dal Comandante Provinciale Carabinieri di Lecco Al V. Brig. Marco PEZZINO e Car. Sc. Dario SANASI, addetti alla Stazione di Oggiono, con la seguente motivazione:

Addetti a stazione distaccata, nel corso di servizio perlustrativo in orario notturno, attivati a seguito di segnalazione pervenuta al numero unico d’emergenza “112”, intervenivano in Annone Brianza ove riuscivano a sorprendere e trarre in arresto in flagranza di reato 3 individui, mentre stavano perpetrando un furto in abitazione, dopo esservi penetrati attraverso l’effrazione di una finestra. L’operazione si concludeva, altresi’, con il recupero dell’intera refurtiva ed il sequestro di arnesi atti allo scasso”.

Annone Brianza  16 agosto 2021.

4 foto Sfoglia la gallery

COMPIACIMENTO concesso dal Comandante Provinciale Carabinieri di Lecco Al Mar. Magg. Fabio GALIE’, Mar. Giuseppe MALTESE, V.Brig. Davide SUMAN e App. Sc. Q.S. Luca MASETTI addetti all’Aliquota Operativa del NORM della Compagnia di Merate, con la seguente motivazione:

Addetti ad aliquota Operativa di Norm di Compagnia, nel corso di un servizio preventivo serale, volto a contrastare il fenomeno dei reati predatori, dopo prolungato inseguimento, rintracciavano e traevano in arresto in flagranza di reato due pluripregiudicati che poco prima, mediante effrazione di una finestra, erano penetrati in una abitazione asportando dalla cassaforte ingente somma di danaro contante, monìli in oro e buoni fruttiferi postali. L’operazione si concludeva, altresi’, con il recupero dell’intera refurtiva, il sequestro di numerosi arnesi atti allo scasso e del motociclo di grossa cilindrata utilizzato per la fuga, sul quale era stata applicata una targa contraffatta”.

Casatenovo e Merate 29 Aprile 2022.

COMPIACIMENTO concesso dal Comandante Provinciale Carabinieri di Lecco All’App. Sc. Q.S. Giovanni ROMANO, addetto alla Stazione di Brivio, App. Sc. Q.S. Vincenzo PETRONZI, addetto alla Centrale Operativa della Compagnia di Merate e Car. Sc. (ora Vicebrigadiere) Santo DI PIETRO, addetto alla Stazione di Calolziocorte, con la seguente motivazione

militare addetto alla Centrale Operativa di Compagnia, a seguito di segnalazione pervenuta al numero d’emergenza “112”, di un uomo che minacciava il suicidio, riusciva a stabilire con il medesimo proficua conversazione ed a ritardarne l’intento, permettendo cosi’ il tempestivo intervento delle pattuglie delle stazioni di Brivio e Calolziocorte presso il Ponte San Michele di Paderno dove lo stesso aveva gia’ scavalcato la balaustra da un’altezza di oltre 80 metri. L’ulteriore convincente interlocuzione dei militari operanti permetteva di convincere il malcapitato dal desistere dal suo insano proposito”.

Paderno d’Adda  2 ottobre 2021.

Mario Stojanovic

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter