Tragedia

Stroncato da infarto, addio al fotografo Emilio Bolis

Il malore improvviso lo ha colto in negozio. Classe 1958, era considerato il fotografo di Calolzio. I funerali nella chiesa parrocchiale di Vercurago  lunedì prossimo, 23 agosto, alle ore 15.

Stroncato da infarto, addio al fotografo Emilio Bolis
Cronaca Valle San Martino, 20 Agosto 2021 ore 15:54

Lutto improvviso quest'oggi, venerdì 20 agosto, a Calolziocorte: il fotografo Emilio Bolis, 63 anni, è morto vittima di un infarto fulminante che non gli ha lasciato scampo.

Morto Emilio Bolis

Il malore lo ha colto mentre era nel suo studio fotografico "Il Ritratto", in Corso Europa. A trovarlo quando era già a terra privo di sensi, con una ferita al capo dovuta alla caduta, è stato un cliente entrato nel negozio attorno a mezzogiorno. Immediata la richiesta di soccorso al 118, che ha mobilitato anche l'elisoccorso del Sant'Anna. Ricevute le prime cure sul posto, l'uomo è stato trasportato in volo all'ospedale Manzoni di Lecco.  E' qui che un'ora più tardi è stato dichiarato il decesso.

Il "fotografo di Calolzio"

Grande la costernazione della comunità calolziese: Bolis era considerato "il fotografo della città" e  nel corso della sua carriera aveva immortalato i momenti più belli di migliaia di persone.  Tra i primi ad accorrere nel suo negozio, al tam tam seguito alla mobilitazione dei soccorsi, anche l'assessore e presidente della locale Confcommercio Cristina Valsecchi. E' stata lei ad avvisare i famigliari e a fornire supporto ai soccorritori. "Stamattina sono arrivata nel suo negozio insieme ai primi soccorsi - racconta -  Mai avrei pensato che si trattasse proprio di lui. E' stato uno choc vederlo adagiato a terra. Sono ancora molto scossa per la sua improvvisa scomparsa".

"Era l'ultimo negozio di fotografia rimasto a Calolzio. Emilio era una persona molto riservata, che amava il nostro paese e collaborava nei nostri eventi pubblici. Erano oltre 20 anni che aveva aperto il suo negozio ed era molto amato dalla sua clientela" lo ha ricordato l'assessore. "Amava il suo lavoro ed avrebbe potuto dare ancora un grande contributo professionale alla nostra cittadina".

Emilio Bolis teneva tre  gatti nel suo negozio, tre beniamini che amava e gli tenevano compagnia. "Oggi ho già ricevuto parecchie telefonate  di persone che vorrebbero adottarli" riferisce Cristina Valsecchi.

I funerali lunedì prossimo a Vercurago

I funerali saranno celebrati nella chiesa parrocchiale di Vercurago  lunedì prossimo, 23 agosto, alle ore 15.

Mario Stojanovic