Decoro

Sporcizia e rifiuti abbandonati: il sindaco vieta i barbecue sul lago

"In numerose occasioni, e nonostante i  vari richiami impartiti  dalla Polizia Locale i fruitori non hanno provveduto allo smaltimento dei rifiuti lasciando una quantità di spazzatura sulla spiaggia e nell'arenile del torrente"

Sporcizia e rifiuti abbandonati: il sindaco vieta i barbecue sul lago
Lecco e dintorni, 03 Luglio 2020 ore 17:35

Nuovo giro di vite contro gli incivili che abbandonano i rifiuti dopo aver trascorso una giornata in spiaggia. Dopo la decisione del sindaco di Mandello di chiudere i giardini arriva un altro provvedimento, più blando ma sempre nell’0ttica di tutelare il decoro del paese,  questa volta del sindaco di Vercurago che vieta i barbecue sul lago.

Sporcizia e rifiuti abbandonati: il sindaco vieta i barbecue sul lago

Il primo cittadino Giovanni Lozza infatti ha firmato una ordinanza  di divieto di accensione di fuochi, carbonelle e barbecue nell’area del lungolago di Vercurago. L’Amministrazione comunale infatti, a suo tempo, aveva identificato un’area idonea all’accensione di barbecue e carbonelle alla foce del torrente Gallavesa.  “Negli ultimo anni  si è registrato un considerevole aumento degli utenti dell’area e una notevole concentrazione di peone nella stessa – si legge nell’ordinanza – e si sono riscontrate criticità igienico sanitarie  causate in particolare  dalla mancata pulizia dell’area da parte dei suoi fruitori.

E ancora. “In numerose occasioni, e nonostante i  vari richiami impartiti  dalla Polizia Locale i fruitori non hanno provveduto allo smaltimento dei rifiuti lasciando una quantità di spazzatura sulla spiaggia e nell’arenile del torrente”. In particolare in estate quini il Comune si è trovato alle prese con continui  interventi di pulizia dell’area non certo economici. Da qu la necessità di adottare il prevvedimento

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia