Menu
Cerca

Sosta selvaggia a Lecco, ecco cosa succede in città

Da oggi, lunedì 9 ottobre, entrano in vigore le nuove misure nella Ztl

Sosta selvaggia a Lecco, ecco cosa succede in città
Cronaca 09 Ottobre 2017 ore 12:09

A Lecco va di moda la sosta selvaggia, soprattutto in quegli stalli che dovrebbero essere riservati per i residenti della Ztl. 120 euro l’anno. E’ la quota che consente ai residenti della Ztl del centro città di usufruire dei parcheggi gialli collocati immediatamente fuori dall’area a traffico limitato. Spesso sono soldi mal spesi, visto che molto spesso sia i residenti (paganti) sia gli autisti di furgoni e autocarri (non paganti) trovano gli stalli occupati irregolarmente.

Sosta selvaggia

Nei parcheggi gialli di Piazza Mazzini, piazza Garibaldi e Viale Costituzione, troppo spesso le regole non valgono, con furgoni in sosta perenne (potrebbero starci solo un’ora) e vetture senza autorizzazioni. Lo spazio peggiore è il controviale Costituzione, nel tratto che va dall’edicola all’incrocio con via Cattaneo. Lì, almeno metà dei veicoli è costantemente non a norma

L’assessore

«Anche l’ultima fase di riordino della Ztl, prevista per quest’anno va a completarsi. Da oggi, lunedì 9 ottobre, chiunque parcheggerà la propria vettura nelle zone dove sono presenti i nuovi divieti di sosta rischia rimozione e sanzioni». A prometterlo è l’assessore ai Lavori Pubblici, Corrado Valsecchi, che aggiunge: «Dovranno essere rispettate le aree di carico/scarico e le zone di sosta temporanea destinate ai residenti».

Il servizio completo sul Giornale di Lecco in edicola da lunedì 9 ottobre

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli