Menu
Cerca
Strano incidente...

Si schianta contro le porte chiuse di un treno

Il 28enne nel cercare di salire sul treno proveniente da Lecco e diretto a Bergamo, si è schiantato contro le porte chiuse mentre il treno era in partenza, finendo rovinosamente a terra.

Si schianta contro le porte chiuse di un treno
Cronaca Isola, 12 Maggio 2021 ore 21:22

Un incidente singolare quello avvenuto ieri (martedì 11 maggio) alla stazione di Ambivere-Mapello:  come riportano i colleghi di primabergamo.it un magrebino di 28 anni, nel cercare di salire sul treno proveniente da Lecco e diretto a Bergamo, si è schiantato contro le porte chiuse mentre il treno era in partenza, finendo rovinosamente a terra.

Si schianta contro le porte chiuse di un treno

L’uomo era arrivato sul posto intorno alle ore 15 e ai testimoni presenti era sembrato subito che avesse bevuto un po’ troppo, tant’è che il capostazione lo aveva dovuto accompagnare sulla banchina, dove poi si era seduto su una panchina. Il treno in questione era arrivato intorno alle 15.40 e il 28enne aveva intenzione di prenderlo per arrivare a Ponte San Pietro o a Bergamo, ma, probabilmente stordito dall’alcol, non si è accorto fosse quello che doveva prendere lui.

Se ne è reso conto solo all’ultimo, quando era già in partenza: si è così lanciato in corsa cercando di salirci sopra, senza avvertire il pericolo, sbattendo alla fine contro le porte chiuse e finendo a terra sulla banchina.

È stato immediatamente aiutato dai presenti, che hanno chiamato i soccorsi, i quali giunti sul luogo hanno constatato come fortunatamente l’uomo non avesse subìto ferite gravi. Nel frattempo, il treno è rimasto fermo per circa quaranta minuti nell’attesa che fossero svolte le operazioni dei sanitari e delle forze dell’ordine e mentre i vigili del fuoco presidiavano il passaggio a livello distante dalla stazione circa una ventina di metri. Il treno delle 16.19 diretto a Lecco è stato invece sospeso.

La polizia ha raccolto le testimonianze del capostazione e della vittima nel tentativo di ricostruire la vicenda. Il 28enne è stato poi trasportato in codice giallo all’ospedale Humanitas Gavazzeni di Bergamo.