Cronaca
Olginate

Sgombrati i nomadi dall'area camper

Il sindaco "Abbiamo investito tanto su quell'area, abbiamo lavorato sodo e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Non è tollerabile che il comportamento di qualcuno pregiudichi tutto questo. I turisti di fronte a queste situazioni fuggono".

Sgombrati i nomadi dall'area camper
Cronaca Lecco e dintorni, 31 Luglio 2022 ore 14:21

Intervento della Polizia Locale di Olginate nella mattinata di ieri, sabato 30 luglio 2022, sul lungolago e precisamente nell'area camper destinata ai turisti. Qui infatti sono stati sgombrati i nomadi che si erano posizionati con le loro roulottes nel piazzale che invece è riservato ai caravan dei vacanzieri.

Sgombrati i nomadi dall'area camper

Gli agenti, agli ordini del vice comandante Francesco Carroccio hanno raggiunto sabato mattina piazza 18 agosto 1909. Con loro anche il personale del soccorso stradale a bordo di due carroattrezzi che, in caso di opposizione del nomadi, avrebbero avuto il compito di rimuovere forzatamente le roulottes. In realtà non è stato necessario per che gli "abusivi", dopo un iniziale rifiuto, hanno autonomamente lasciato l'area.

6 foto Sfoglia la gallery

L'ordine di sgombero per altro era già scattato nella giornata di venerdì ed era stato emesso dall'Amministrazione comunale di Olginate diretta dal sindaco Marco Passoni  quando le auto  e le roulottes irregolari erano state notate  nell'area. I nomadi però non avevano lasciato  il piazzale allestito. Anzi,  non si sono spostati di un millimetro rimanendo a pernottare.

Quindi nella mattinata di ieri la decisione di intervenire con i vigili e con anche i mezzi adibiti alla rimozione. Ma come detto, dopo un iniziale momento di tensione gestito dagli agenti, la carovana si è mossa lasciando la piazza.

LEGGI ANCHE Nomadi al Lavello: arrivano le barriere per impedire i bivacchi anche di 48 ore

Il sindaco: "Se ne sarebbero dovuti andare entro venerdì alle 12 ma non l'hanno fatto"

"Quell'area è per i camper e non per le roulottes così già nella giornata di venerdì abbiamo chiesto ai proprietari di andarsene entro mezzogiorno - conferma il primo cittadinino di Olginate - Non l'hanno fatto e nella mattinata di ieri erano ancora lì quindi non abbiamo avuto altra scelta".

I turisti scappano

"Abbiamo investito tanto su quell'area, abbiamo lavorato sodo e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Non è tollerabile che il comportamento di qualcuno pregiudichi tutto questo. I turisti di fronte a queste situazioni fuggono. E' successo anche in questi giorni e non è un caso che quando le roulottes se ne sono andate i caravan siano ritornati. E' una semplice questione di regole, regole che esistono e come tali devono essere rispettate. Non ci possono essere scorciatoie o occhi chiusi, e non è questione di accoglienza ma di legalità e rispetto"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter