Se fai lo sborone con lo spinello metti gli amici nei guai

Mentre segue l'auto dei carabinieri fotografa lo spinello che ha in mano ma poi...

Se fai lo sborone con lo spinello metti gli amici nei guai
Lecco e dintorni, 14 Febbraio 2020 ore 13:45

Lo spinello rollato mentre si è in auto dietro la vettura dei carabinieri… immortalando l’attimo con una fotografia. Un gesto da sbruffone che due giovani di Cormano, nel Milanese,  ricorderanno a lungo. Uno è stato infatti denunciato per detenzione di sostanza stupefacente, l’altro segnalato come assuntore alla Prefettura.

Se fai lo sborone con lo spinello…

Nel pomeriggio di martedì 11 febbraio due giovani di Cormano a bordo di una Fiat Panda mentre percorrevano via Matteotti a Cusano Milanino a un certo punto, come scrive primarho.it, si sono ritrovati casualmente a seguire un’auto dei carabinieri della locale stazione.

LEGGI ANCHE Identificato il cadavere a fianco della Statale 36: la vittima è un 38enne

E’ a quel punto che a uno dei due giovani a bordo dell’utilitaria è venuta una pazza idea: rollarsi uno spinello, metterselo davanti al volto e fotografarlo con lo smartphone, comprendendo nella foto anche la vettura dei carabinieri. Detto e fatto. Il gesto da sborone non è però sfuggito al maresciallo dei carabinieri che nello specchietto retrovisore ha notato tutta la manovra.

La perquisizione a casa

I militari hanno quindi intimato l’alt ai due giovani e sono passati alla perquisizione della vettura e, successivamente, dell’abitazione dei due giovani. In casa di uno dei due, un 21enne  con precedenti per reati contro il patrimonio, hanno trovato 1,2 grammi di cocaina e 0,5 grammi di ketamina, oltre a un bilancino di precisione utilizzato per pesare le droghe da spacciare. E’ stato quindi denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti. A casa dell’altro, lo sborone, anche lui italiano, 27 anni, incensurato, non hanno trovato nulla ed è quindi stato semplicemente segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

In pratica lo sborone, che probabilmente voleva postare quella foto sui social per farsi bello con gli amici, se l’è cavata con una semplice segnalazione come consumatore di droghe mentre l’amico in serata è finito nei guai per il suo gesto. Non avesse fotografato quello spinello i carabinieri certo non avrebbero fermato l’utilitaria e perquisito le loro abitazioni. Agli amici potrà sempre raccontare l’accaduto, però avrà poco di cui vantarsi…

(I militari hanno poi scaricato la foto dallo smartphone del giovane, è quella che vedete in apertura dell’articolo)

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve