Galbiate

Schianto auto moto, feriti due ragazzini di 15 e 17 anni. Il giovane, incastrato sotto la macchina, è stato liberato dai pompieri

Sul posto sono intervenuti sanitari, forze dell'ordine e Vigili di Fuoco

Schianto auto moto, feriti due ragazzini di 15 e 17 anni. Il giovane, incastrato sotto la macchina, è stato liberato dai pompieri
Lecco e dintorni, 27 Ottobre 2020 ore 19:36

Schianto auto moto a Galbiate nel tardo pomeriggio di oggi, martedì 27 ottobre 2020. Nell’incidente sono rimasti feriti due ragazzini, un 17enne e una giovanissima di soli 15 anni che viaggiavano sulla due ruote. Il giovane, incastrato sotto la macchina, è stato liberato dai pompieri.

A Galbiate  schianto auto moto

Il brutto incidente si è verificato in centro, in via 4 Novembre.  Secondo una prima ricostruzione una utilitaria e  la moto con in sella i due giovanissimi si sono scontrate con  violenza all’altezza della rotonda vicino al cimitero.

La richiesta di aiuto è scattata intorno alle 18.20. Sul posto la centrale operativa dell’Agenzia Regionale di Emergenza e Urgenza ha inviato, con il codice rosso di massima gravità e a sirene spiegate, tre mezzi di soccorso: le ambulanze con a bordo i volontari  della Croce San Nicolò e di Lecco Soccorso e l’auto medica con l’equipe del 118.

Non solo ma sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti del Comando di Polizia Municipale, ai quali spetterà il compito di ricostruire con esattezza la dinamica del sinistro, originato probabilmente da una mancata precedenza, e i Vigili del Fuoco di Lecco.

E’ stata proprio la squadra dei pompieri, composta da 5 uomini, a sollevare l’auto e a liberare il ragazzino di 17 anni che era rimasto incastrato sotto la vettura.

Fortunatamente, dopo le prime tempestive cure prestate sul posto, il quadro clinico dei due minorenni è apparso, seppur serio, non critico. I ragazzini   sono stati stabilizzati prima  di essere trasportati in ospedale in codice giallo.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia