Il vero senso del Natale

Scatole di Natale: la commovente lettera di ringraziamento dalla Neuropsichiatria infantile dell'ospedale di Lecco

"Alcuni bambini hanno già ricevuto la loro scatola e - leggendo il bigliettino che la accompagnava - nei loro occhi si è accesa una grande sorpresa e la convinzione di avere un amico sconosciuto ma speciale che ha voluto portargli un dono come segno di affetto"

Scatole di Natale: la commovente lettera di ringraziamento dalla Neuropsichiatria infantile dell'ospedale di Lecco
Cronaca Lecco e dintorni, 17 Dicembre 2020 ore 16:31

L'immagine dell'oratorio di Lecco ingombro di Scatole di Natale aveva commosso tutti a partire dal prevosto don Davide Milani. Pacchetti colorati carichi di doni semplici ma sentiti, ma soprattutto di amore per il per il prossimo, quelli che centinaia di lecchesi, grazie all'iniziativa di un gruppo di mamme, hanno voluto donare con generosità. Sì perchè la prima edizione lecchese di "Scatole di Natale" che dopo Milano ha fatto breccia anche suk nostro territorio, ha riscosso un successo che è forse andato anche al di là delle speranze degli stessi promotori. Oggi, molte di quelle scatole, sono già state consegnate alle associazioni del territorio che si sono premurare di recapitarle  poi a chi ne ha davvero bisogno. Alcune sono state destinate ad un luogo davvero speciale, anzi a persone davvero speciali, ovvero i piccoli del reparto di Neuropsichiatria Infantile dell'ospedale Manzoni di Lecco. Un dono inaspettato che ha scaldato i cuori dei piccoli e di tutta l'equipe  sanitaria che, attraverso la lettera del dottor Davide Villani, ha voluto ringraziare il prevosto e, attraverso di lui, tutti i generosi lecchesi che hanno donato.

LEGGI ANCHE Le piccole Scatole di Natale svelano il grande cuore dei lecchesi FOTO

Scatole di Natale: la commovente lettera di ringraziamento dalla Neuropsichiatria infantile dell'ospedale di Lecco

"Egregio Don Milani, sono Davide Villani, neuropsichiatra infantile che opera nella Struttura Complessa di Neuropsichiatria Infantile dell'Ospedale di Lecco.
Alcuni giorni fa la nostra collega, educatrice Antonella Turrisi, ci ha informati dell'iniziativa promossa dalla sua Parrocchia "Scatole di Natale" e ci ha davvero colpito - tanti fra noi vi hanno preso parte con entusiasmo. Ieri poi Antonella stessa ci ha comunicato della bellissima decisione di "attribuire" ai bambini che frequentano il nostro reparto un numero cospicuo di scatole.
Eravamo davvero felicissimi: come saprà gran parte dei bambini e bambine che seguiamo presenta problematiche psichiche ed intellettive di una certa consistenza, che spesso si associano a condizioni di disagio sociale.
Quando oggi Antonella e altre colleghe hanno depositato decine di scatole colorate, addobbate nei nostro studi (un po' tristi, in un Ospedale così provato quest'anno dalle sofferenze) immagini che nota di calore e umanità si è percepita!
Alcuni bambini hanno già ricevuto la loro scatola e - leggendo il bigliettino che la accompagnava - nei loro occhi si è accesa una grande sorpresa e la convinzione di avere un amico sconosciuto ma speciale che ha voluto portargli un dono come segno di affetto.
redo che sia stata un'iniziativa splendida e molto significativa per tutti noi e per chi fa fatica a stabilire relazioni, mantenere contatti e sentirsi parte di una comunità.
Insieme ai colleghi desidero ringraziarla vivamente
Con molta riconoscenza a nome di tutta l'Equipe della Neuropsichiatria Infantile
Davide Villani"