Cronaca
Incredibile

Rubano un camion e poi lo abbandonano di traverso sulla Provinciale

Le forze dell'ordine sono al lavoro per tentare di ricostruire cosa sia accaduto nella movimentata  notte tra lunedì 7 e martedì 8 novembre 2022 a Dervio

Rubano un camion e poi lo abbandonano di traverso sulla Provinciale
Cronaca Lago, 08 Novembre 2022 ore 11:35

Rubano un camion e poi lo abbandonano di traverso sulla Provinciale. Le forze dell'ordine sono al lavoro per tentare di ricostruire cosa sia accaduto nella movimentata  notte tra lunedì 7 e martedì 8 novembre 2022 a Dervio dove i malviventi hanno dapprima bloccato la circolazione e poi sono fuggiti rubando anche una seconda vettura.

Rubano un camion e poi lo abbandonano di traverso sulla Provinciale

Ma andiamo con ordine. Il primo furto è avvenuto in provincia di Sondrio e precisamente a Tirano dove i ladri hanno trafugato il furgone di una lavanderia . I soliti ignoti, dopo averlo asportato, hanno lasciato la Valtellina e si sono diretti verso la provincia di Lecco ma, giunti a Dervio, per cause sulle quali stanno indagando le forze dell'ordine, hanno abbandonato il  camion.

Qualcosa deve averli spinti ad agire in fretta e furia perchè hanno letteralmente "mollato" il furgone di traverso in mezzo alla strada provinciale.   Il loro forse è stato un tentativo di bloccare qualcuno che li stava seguendo.

Una volta scesi dal mezzo i malviventi, nel tentativo di allontanarsi il più velocemente possibile, hanno rubato una vettura parcheggiata in zona e si sono nuovamente diretti a sud.

L'auto derviese rubata è stata infatti intercettata dalle forze dell'ordine in provincia di Milano.

Nel frattempo questa mattina il camion che era stato abbandonato sulla provinciale è stato spostato  per consentire il ripristino della circolazione. Presente il sindaco Stefano Cassinelli che ha seguito le operazioni e ha ringraziato le forze dell'ordine. Sul posto infatti sono intervenute due pattuglie della Polizia stradale. A Dervio sono giunti anche gli agenti della Polizia Scientifica.

 

Seguici sui nostri canali